Caricamento...

Nuova porto commerciale di Fiumicino, oggi la cerimonia per la posa della prima pietra

L’inaugurazione riguarda il primo lotto di lavori necessari alla costruzione della darsena per la flotta dei pescherecci


di Fernanda De Nitto
 
Si è tenuta questa mattina la cerimonia di deposizione della prima pietra del porto commerciale di Fiumicino. Presenti all’evento il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Sen. Matteo Salvini, il Sindaco di Fiumicino Mario Baccini, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale Pino Musolino, la vice presidente della Regione Lazio Roberta Angelilli, insieme con le forze dell’ordine, le rappresentanze civiche territoriali e gli altri membri della giunta e del consiglio comunale di Fiumicino.
 
L’inaugurazione riguarda il primo lotto di lavori necessari alla costruzione della darsena, dove verrà trasferita la flotta dei pescherecci e la diga di sopraflutto che garantirà la protezione del porto dalle correnti e dalle mareggiate, permettendo alle imbarcazioni, riservate alla pesca, di prendere il largo in modo diverso rispetto all’attuale uscita a mare dal fiume Tevere. L’attuale estuario ha sempre creato notevoli disagi ai pescatori di Fiumicino per il continuo insabbiamento e le mareggiate, che non consentono un accesso in sicurezza all’area riservata presso il porto canale.
 
A luglio dello scorso anno, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, ha assegnato i lavori all’impresa Doronzo Infrastrutture Srl, in raggruppamento temporaneo con Consorzio Stabile Vitruvio S.c.a.r.l., per un investimento totale di circa 59 milioni di euro.
 
“La prima pietra del porto commerciale è un evento fondamentale per il territorio di Fiumicino, che aspettava questo momento da oltre venti anni – ha affermato Pino Musolino, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mari Tirreno Centro Settentrionale – L’opera libererà il porto canale dalle imbarcazioni, consentendo alle stesse di lavorare con più sicurezza e serenità, e rendendo le sponde del Tevere più consone alle caratteristiche di una città turistica e marinara. Il porto commerciale prevederà anche un luogo per la commercializzazione dei prodotti ittici e un’area dove saranno delocalizzati i cantieri nautici oggi presenti nelle aree interne della città”.
 
“Desidero ringraziare il Ministro Matteo Salvini per aver creduto fermamente nella realizzazione di questa vitale opera per la città, strategica per la nostra flotta peschereccia che quotidianamente segnala notevoli problemi e disagi nell’approdo presso il porto canale – ha dichiarato il Sindaco di Fiumicino, Mario Baccini, che ha proseguito – Questa è un’opera che parte da molto lontano nel tempo, tutte le amministrazioni che si sono succedute negli anni hanno inoltrato richieste per l’avvio dei lavori, che si sono realizzati grazie alla fattiva sinergia con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale. Tale cerimonia è una delle prime iniziative volte a donare al litorale locale lo splendore che si meritaha concluso il Primo cittadino.
 
“Un cantiere che si apre costituisce un’immagine potente di sviluppo e cambiamento che pone le basi per un vero e proprio progetto di promozione strategica per l’intera Regione – ad affermarlo la Vice Presidente della Regione Lazio Roberta Angelilli – Obiettivo della giunta regionale è quello di creare una rete di infrastrutture al centro del corridoio scandinavo mediterraneo. La stessa regione è particolarmente attiva nella blue economy con oltre 35 mila imprese tra nautica, cantieristica, turismo, ricettività e trasporto merci, simbolo di crescita e benessere”.
 
“Il mio ringraziamento è rivolto all’Amministrazione Comunale di Fiumicino che ha particolarmente voluto quest’opera, insieme con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, quale volano di attrazione per il turismo e per la stessa pesca – ha dichiarato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Sen. Matteo Salvini, il quale ha conclusione della cerimonia ha anche ricordato che il suo obiettivo sarà quello di sbloccare tutti i cantieri presenti in Italia, andando oltre le dichiarazioni della stampa, su eventuali colpevolezze, che possono trovare fondamento solo se a giudicare gli eventuali colpevoli ci fosse un tribunale.
 
La cerimonia si è poi conclusa con le firme di una pergamena celebrativa da parte del Ministro Salvini, del Sindaco Baccini e del Presidente Musolino, la successiva benedizione da parte di Padre Leonardo Ciarlo e la posa in mare del masso contente l’atto.
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
The Owl Public House
Centro estivo