Caricamento...

Barriere antierosione, Califano: “Ben vengano i fondi, ma qui serve una strategia a più ampio respiro”

La consigliera regionale del Pd Lazio chiede un controllo pubblico sulle infrastrutture che saranno realizzate in questo tratto di litorale


Dopo l’approvazione dell’emendamento, presentato lo scorso mese di maggio, dall’assessore al Bilancio e all’Agricoltura, Giancarlo Righini, con lo stanziamento di 450mila euro per contrastare l’erosione costiera e la riqualificazione del tratto di litorale laziale in particolare nei Comuni di Pomezia e Fiumicino, interviene la consigliera regionale del Pd Lazio, Michela Califano che dichiara: “Ben vengano i fondi ‘anti erosione’ stanziati dall’assessore Righini per Fiumicino. Sì ai lavori di ripascimento delle spiagge per renderle fruibili in vista della stagione estiva, anche se siamo a giugno inoltrato. Ma attenzione, qui serve una strategia a più ampio respiro“.

“Servono soluzioni a monte – sostiene – Programmi e progetti che possano in qualche modo prevenire questo fenomeno ed evitare che si debba correre poi sempre ai ripari. Lo dicevo prima, lo dico oggi. La nostra costa va salvaguardata e protetta, ma soprattutto va messo in campo un serio controllo pubblico sulle infrastrutture che saranno realizzate in questo tratto di litorale e rischiano di dare il colpo di grazia al già fragilissimo contesto attuale”.

“Mi riferisco al porto crocieristico grandi navi nell’area del vecchio faro, opera che importanti studi hanno già bocciato sotto tutti i punti di vista. Non possiamo stanziare centinaia di migliaia di fondi pubblici per mettere una pezza all’erosione e poi dall’altra far finta di nulla e dare il proprio silente assenso a infrastrutture che sappiamo già renderanno inutili e vani quegli stessi interventiconclude Michela Califano
 
 
 

Rios Pub
Mc Donald’s
Tari
Da Vinci
The Owl Public House
Centro estivo