Caricamento...

Salute e sicurezza pubblica: a Testa di Lepre il corso di primo soccorso

Circa 30 le persone che hanno partecipato all’iniziativa organizzata dall’Associazione I Due Liocorni


Nella sede dell’ormai famosa associazione I Due Liocorni si è tenuto un evento importante per la salute e la sicurezza pubblica: un corso di primo intervento per arresti cardiaci o occlusione respiratoria. Il corso si è svolto alla presenza di circa 30 persone, italiane ed anche straniere, di tutte le età, dai più giovani agli anziani, più un folto gruppo di istruttori pronti a trasmettere quelle metodologie di primo intervento salvavita in molti casi.
 
Nella sala conferenze dell’Associazione, in via Carlo Formichi 42 a Testa di Lepre, il gruppo di sanitari e volontari della fondazione Giorgio Castelli, ha organizzato una lunga mattinata di teoria e pratica, dalle ore 8,30 alle ore 13,30, al termine della quale è stato conferito un attestato di avvenuto superamento del corso. L’iniziativa, gratuita, si è tenuta per i partecipanti che si sono prenotati da oltre un mese.
 
La prima parte del corso è stata teorica ed ha avuto, come filo conduttore, la spiegazione di tutta una serie di interventi per riconoscere un soggetto colpito da un blocco cardiaco, e del tentativo, per un primo intervento sia con massaggio toracico per riavviare un cuore bloccato, di respirazione bocca a bocca, e di apposizione di piastre toraciche dell’apparecchio salvavita chiamato defibrillatore. Si sono, inoltre, affrontati anche i casi di arresto respiratorio per occlusione dell’esofago (boccone andato per traverso).
 
La parte pratica, invece, si è svolta in cinque differenti “isole” ovvero gruppi pratici con un istruttore che, grazie alla presenza di manichini, raffiguranti sia adulti che bambini, insegnava tutta la procedura necessaria per tentare di far rifunzionare l’apparato cardiaco e respiratorio prima dell’intervento dell’ambulanza, che una volta arrivata avrebbe trovato un paziente probabilmente già morto se non fosse stato aiutato da questa tecnica salvavita.
 
In Italia muoiono 60.000 persone ogni anno per infarto prima dell’arrivo dei soccorsi, proprio per la mancanza di ossigenazione del sangue nei primi quattro/dieci minuti dall’arresto cardiaco. Se si riesce ad operare in quei fatidici primi minuti forse si evita una morte certa, anche se vi possono essere danni permanenti al cervello: questo è quello che mirano le tecniche che sono state insegnate.

I Due Liocorni, con questa iniziativa, hanno proposto al territorio un’altra offerta formativa, oltre alle tante che mettono in cantiere da anni come i corsi di teatro per ragazzi ed adulti, la ludoteca con laboratori, ginnastica dolce e yoga, raccolta sangue, sportello ascolto, premi letterari. In programma, dal 9 al 14 luglio una ghiotta settimana di campo estivo in autogestione a Ceprano, meta ambita da ragazzi e ragazze che potranno vivere un’esperienza indimenticabile in una struttura dove possomo imparare tantissime attività nuove ed interessanti. Per ogni informazione si può contattare la referente, Elisabetta al cell. 339 2021903
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino