La sindrome da stress post traumatico (PTSD)

Martedì, 05 Aprile 2022 08:21

Autore: Fiumicino-Online

La sindrome da stress post traumatico (PTSD)
Una forma di disagio mentale tra i danni psicologici della guerra in Ucraina

di Fabio Reposi direttore della farmacia comunale Aranova

L'arrivo dei profughi ucraini in Italia, in particolare di donne e bambini che vengono dalle città più colpite dai bombardamenti, ha riversato sulla medicina territoriale anche il ruolo di primo contatto per la diagnosi e la presa in carico degli effetti psicologici della guerra.

Lo stress post traumatico è una forma di disagio mentale che si sviluppa in seguito a esperienze fortemente traumatiche. Definito e studiato negli Stati Uniti soprattutto a partire dalla guerra del Vietnam e dai suoi effetti sui veterani, riproposti poi in tutte le più recenti esperienze belliche, il PTSD può manifestarsi in persone di tutte le età, dai bambini e adolescenti alle persone adulte, e può verificarsi anche nei familiari, nei testimoni, nei soccorritori coinvolti in un evento traumatico. Il PTSD può derivare anche da un'esposizione ripetuta e continua a episodi di violenza e di degrado.
 
Essendo una condizione di disagio mentale complessa e derivanti da molteplici fattori, sia personali che ambientali,  la diagnosi di PTSD non è univoca né semplice ed è genericamente indicata come "la condizione di stress acuta che si manifesta in seguito all'esposizione a un evento traumatico".

Tra i sintomi più comuni del trauma da guerra, gli esperti segnalano la comparsa di flash back delle scene più angoscianti, attacchi di panico, insonnia e incubi così come fenomeni di isolamento sociale. Nei bambini si possono osservare fenomeni di regressione come il bisogno di dormire insieme ai genitori.

Le ricerche effettuate direttamente su diverse aree del cervello hanno dimostrato che gli individui affetti da PTSD producono livelli anormali di ormoni coinvolti nella risposta allo stress e alla paura. La zona del cervello responsabile di questa risposta è l'amigdala che, in situazioni di paura, si attiva producendo molecole di oppiacei naturali che riducono la sensazione di dolore. In persone affette da PTSD questa produzione si protrae a lungo anche dopo la cessazione dell'evento causando alterazioni dello stato emotivo. Inoltre verrebbero alterati i  livelli di neurotrasmettitori che agiscono sulla zona del cervello dell' ippocampo, influendo sulla capacità di memoria e di apprendimento.  
 
Le stesse alterazioni dei livelli di neurotrasmettitori sarebbero alla base dei flash back improvvisi. I malati di PTSD sono anche soggetti a un'alterazione del flusso sanguigno cerebrale e a cambiamenti strutturali del tessuto cerebrale. Un fattore che peggiora la condizione mentale dei rifugiati ucraini è la rapidità con cui sono passati da una vita normale, simile a quella di molti altri paesi occidentali, a una condizione di guerra con morti, feriti e profughi.
 
I bambini sono particolarmente esposti al rischio di ansia da separazione non accettando di separarsi dai genitori nemmeno per permettere loro di andare in bagno o di lavarsi, contribuendo ad aggravare il livello di stress anche tra gli adulti. I traumi infantili aumentano anche il rischio di sviluppare malattie fisiche o mentali nell'età adulta, inclusi depressione, dolore cronico, disturbi cardiaci e diabete.
 
Le persone affetti da PTSD manifestano difficoltà al controllo delle emozioni, irritabilità, rabbia improvvisa o confusione emotiva, depressione e ansia, insonnia, ma anche la determinazione a evitare qualunque atto che li costringa a ricordare l'evento traumatico. Un altro sintomo molto diffuso è il senso di colpa per essere sopravvissuti o non aver potuto salvare altri individui.
 
Dal  punto di vista più prettamente fisico alcuni sintomi sono dolori al torace, capogiri, problemi gastrointestinali, emicrania e indebolimento del sistema immunitario. La diagnosi di PTSD arriva quando il paziente presenta i sintomi caratteristici per un periodo di oltre un mese dall'evento che li ha causati.
 
Le prime indicazioni per i clinici che devono gestire in un paziente traumatizzato non sono mediche in senso stretto: è necessario garantire la sicurezza fisica dei rifugiati ma anche quella delle poche cose care che portano con sé (ricordi, animali domestici); favorire il contatto con i familiari lontani ogni volta che è possibile, utilizzare tecniche di rilassamento compatibili con il loro approccio culturale, valutare le patologie più comuni nelle popolazioni di provenienza.
 
Non esiste un consenso generale sul modo di curare le persone affetti da PTSD. Non è neppure escluso che PTSD si risolva anche senza specifici trattamenti, se l'individuo assistito è aiutato nell'ambiente familiare comunitario e le sue condizioni personali lo permettono. Tuttavia, in generale, una forma di trattamento è auspicabile prima che sintomi degenerino in forme croniche.
 
Il trattamento può aversi essenzialmente su due livelli: quello farmacologico e quello psicoterapeutico. In questo secondo caso è consigliabile la terapia cognitivo-comportamentale in cui il paziente impara metodi di gestione dell'ansia e della depressione e a modificare comportamenti pericolosi, come la negazione delle proprie emozioni. Anche le terapie di gruppo e altre forme di psicoterapia possono dare buoni risultati.
 
La lunghezza indicativa del trattamento è generalmente di 6-12 settimane anche se può variare fortemente a seconda delle condizioni psicofisiche del paziente. Molto importante è il ruolo di coinvolgimento della comunità di appartenenza e della famiglia. Un aspetto importante è la consapevolezza del disturbo da parte delle vittime. Il trattamento deve quindi partire da una fase di educazione e di informazione dei superstiti e delle loro famiglie sulla possibilità e sulle modalità di sviluppo del PTSD. Riconoscere i sintomi nelle settimane successive e agire rapidamente per gestirli e trattarli è una componente che influenza fortemente il successo del trattamento.
 
 
 
 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Pubblicato in Salute & benessere
Etichettato sotto

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy e Cookie

Informativa al trattamento dei dati ex artt.13 e 23 del d.lgs. n. 196/2003

La informiamo, ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (recante il "Codice in materia di protezione dei dati personali" nel prosieguo, per brevità, il "Codice"), che i dati personali forniti a Fiumicino Online - il portale del litorale romano P. I. / C.F. 06155431007, saranno raccolti e registrati da Fiumicino Online - quale Titolare del trattamento - su supporti cartacei, elettronici e/o informatici e/o telematici protetti e trattati con modalità idonee a garantire la sicurezza e la riservatezza nel rispetto delle disposizioni del Codice.

La informiamo che i dati fornitici verranno utilizzati per finalità strettamente connesse e strumentali alla esecuzione del Servizio stesso o di quanto da lei eventualmente richiesto e per permetterle di partecipare alle nostre iniziative. Tali dati potranno essere memorizzati per il tempo necessario alla fornitura del servizio e per gestire anche in futuro sue analoghe richieste.

Per l'esecuzione e gestione del Servizio e l'assolvimento di ogni altro onere di legge i suoi dati potranno essere portati a conoscenza di dipendenti e collaboratori di Fiumicino Online e/o di società controllanti e/o collegate, loro consulenti legali, fiscali, per il data entry.

La informiamo che potrà esercitare i diritti previsti dall'art. 7 e seg. del d.lgs. n. 196/2003 (tra cui, a mero titolo esemplificativo, i diritti di ottenere la conferma dell'esistenza di dati che la riguardano e la loro comunicazione in forma intelligibile, la indicazione dell'origine dei dati, delle finalità e modalità di trattamento, l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati personali trattati in violazione di legge, e il diritto di opporsi, in tutto o in parte, al relativo utilizzo) mediante richiesta rivolta senza formalità al Titolare del trattamento dei dati.

Cookie Policy

La seguente Cookie Policy va inserita a tutti gli effetti come parte integrante della Privacy Policy di Fiumicino Online - il portale del litorale romano. P. I. / C.F. 06155431007. Questa ha preciso compito di illustrare le differenti tipologie e le modalità di uso dei cookie adoperati dal sito stesso, nonché di dare indicazioni circa i processi da eseguire per eliminarli o bloccarli definitivamente.

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice inviate al browser (tutti i browser all’incirca sono impostati per accettare automaticamente i cookie) che possono essere salvati sul computer dell’utente (o altri dispositivi abilitati alla navigazione, per esempio smartphone o tablet) durante la navigazione su un sito web. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

I cookie utilizzati in questo sito possono essere:

  • di sessione, ovvero cookie fondamentali per navigare all'interno del sito utilizzando tutte le sue funzionalità, come ad esempio il mantenimento della sessione e l'accesso alle aree riservate. Sono strettamente necessari, in quanto senza di essi non sarebbe possibile fornire i servizi richiesti. Questi cookie non raccolgono informazioni da utilizzare per fini commerciali. Si cancellano automaticamente con la chiusura del browser, alla fine di una specifica sessione.
  • persistenti, sono quelli che rimangono memorizzati nel computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti/visitatori. Con questi cookie i visitatori che accedono al sito vengono automaticamente riconosciuti a ogni visita.
  • di tipo analytics. Raccolgono informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e sulle modalità in cui questi visitano il sito (pagine visitate, numero di accessi, tempo di permanenza nel sito, ecc.) per ottimizzare la gestione del sito. Questi cookie non raccolgono informazioni che possano identificare in qualche modo l'utente.
  • di funzionalità. Raccolgono informazioni al fine di consentire all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) per migliorare il servizio reso allo stesso. Le informazioni raccolte da questo tipo di cookie sono acquisite in forma anonima.
  • I cookie di profilazione, il cui impiego comporta la prestazione del consenso alla ricezione dei cookie e al successivo utilizzo da parte nostra, vengono utilizzati per raccogliere dati di navigazione pertinenti all'utente con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete.

Queste modalità possono a loro volta essere suddivise in cookie:

  • di “prima parte” quando sono gestiti direttamente dal proprietario e/o responsabile del sito web
  • di “terza parte” quando i cookie sono predisposti e gestiti da responsabili estranei al sito web visitato dall’utente.

I cookie di terza parte utilizzati da questo sito possono essere:

  • Google Analytics sul sito sono presenti i cookie tecnici di terze parti di Google Analytics, questo è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. ("Google"). Questi permettono di registrare e visualizzare informazioni sull'uso del sito Web. Questi cookie permettono di ottenere informazioni tecniche dettagliate come:
    1. Il percorso di navigazione dell'utente
    2. il numero di pagine visitate,
    3. Il tempo trascorso tra un clic e un altro
    4. La login all'area riservata
    5. La visualizzazione di determinate risorse
    Questi cookie tengono traccia dei percorsi di navigazione permettendoci così di analizzare l'esperienza d'uso e migliorarne l'usabilità. Ciò che viene analizzato è il dato legato all'utente, ma quest'ultimo non viene mai identificato.
  • Google Adwords: Questi cookie sono finalizzati all’erogazione degli spazi pubblicitari. Questi cookie vengono installati da terze parti (Google Inc.). I cookie pubblicitari vengono utilizzati per dedurre un tuo “profilo” di navigatore e proporti in seguito messaggi pubblicitari conformi al tuo comportamento in rete, in linea con i tuoi interessi. I dati raccolti in tal senso, tramite questi cookie, sono anonimi e non consentono di risalire alla tua identità.
  • Google Maps utilizziamo Google Maps per fornire informazioni dettagliate su come individuare i nostri punti vendita e crediamo che contribuisca alla tua esperienza nell'uso del nostro sito.
  • I cookie derivanti dai Social sono rappresentati da quei pulsanti presenti sul sito che mostrano le icone di social network (come Facebook e Twitter) e permettono agli utenti di accedere con un "click" alla pagina social selezionata dal sito. I social plugins presenti nelle pagine permettono al social network selezionato di raccogliere i dati relativi alla visita. Con questi pulsanti sono dunque installati cookie di terze parti. Con questi social plugins non viene però scambiata alcuna informazione di navigazione o dato dell'utente acquisiti.

Come bloccarli o eliminarli

Gli utenti possono può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser impostandolo in modo tale che esso accetti/rifiuti tutti i cookie o visualizzi un avviso ogni qual volta viene proposto un cookie, al fine di poter valutare se accettarlo o meno. L’utente è abilitato, comunque, a modificare la configurazione predefinita (di default) e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato. È importante sottolineare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso.