Caricamento...

“7 PILLOLE DI BEN-ESSERE” VERONICA VINCENZI PRESENTA IL SUO PRIMO LIBRO

“Ho sentito la necessità di divulgare quanto vissuto, come operatrice olistica e ricercatrice spirituale, attraverso la pubblicazione di un libro”


di Fernanda De Nitto
 
Nasce dalla determinazione di Veronica Vincenzi il libro “7 Pillole di Ben-Essere”, nato per approfondire il mondo olistico attraverso le testimonianze dirette di chi, grazie ai trattamenti olistici, ha ritrovato un equilibrio e una consapevolezza mai vissuti prima.
 
Veronica Vincenzi, è da sempre vissuta a Fiumicino e laureata in economia. Da dove nasce la sua passione e il suo interesse per le pratiche olistiche?
“Mi sono avvicinata alle pratiche olistiche già all’età di diciannove anni, proseguendo da lì in poi, le mie ricerche che mi hanno portato a rivoluzionare, in senso totalmente positivo, la mia vita. Ho vissuto per cinque anni in Inghilterra dove ho approfondito la tematica, seguita da professionisti del settore. Tornata a Fiumicino, dopo qualche anno, ho aperto lo studio ‘Una carezza per l’anima’, dove svolgo la mia professione cercando con competenza, empatia e professionalità, di accogliere e soprattutto ascoltare tutte le persone per migliorare la propria vita nel corpo, ma anche nella mente e nello spirito”.
 
Nel suo essere una operatrice olistica e ricercatrice spirituale ha sentito, a un certo punto, la necessità di divulgare quanto vissuto attraverso la pubblicazione di un libro. Come si è sviluppata l’idea di un testo sulle materie olistiche?
“Da quando mi sono avvicinata al mondo olistico ho sempre sentito in me la voglia e la determinazione di scrivere un testo che potesse raccontare, dalla diretta voce dei testimoni, quanto l’avvicinarsi a questa pratica possa essere determinante nella ricerca del benessere più totale. Il libro, infatti, vuole rappresentare un viaggio nelle materie olistiche descritto attraverso sette testimonianze vere, di persone che nella maggior parte dei casi sono residenti a Fiumicino, che attraverso i trattamenti olistici, hanno avviato un percorso alla ricerca di un equilibrio tra salute del corpo e dello spirito. I protagonisti del volume sono professionisti, artigiani e giovani del territorio che hanno voluto raccontare la loro esperienza in prima persona con l’obiettivo di poter avvicinare un numero sempre maggiore di interessati alla pratica olistica, valorizzandone le potenzialità positive per la salute.
 
C’è un motivo per il quale le testimonianze sono sette?
“Sette è il numero della spiritualità, dei colori dell’arcobaleno, dei peccati capitali, delle vertebre cervicali, dei giorni della settimana, dei chakra, della completezza nel Buddismo e dei sacramenti nel cattolicesimo romano. Non è quindi casuale la mia scelta di raccontare sette storie, numero quindi riconducibile proprio a tutti i principi cardini della ricerca spirituale di cui racconto in questo mio libro”.
 
Per la prima volta un testo sulle discipline olistiche è scritto contestualmente in lingua italiana e in lingua inglese. Quali le ragioni di questa scelta editoriale?
“Ho voluto fortemente che il testo fosse di respiro internazionale per poter essere diffuso non solo in Italia ma anche all’estero dove tale disciplina, già da diversi anni, è praticata abitualmente da uomini e donne di tutte le età. In molti paesi europei e intercontinentali la cura del corpo e la ricerca del benessere psico-fisico sono prioritari in tutta la vita”.
 
Con quali obiettivi è nato il suo primo libro “7 Pillole di Ben-Essere”?
“Il mio è un libro che è nato con l’obiettivo di dare valore a tutti quei professionisti che, soprattutto al femminile, perdono di serietà agli occhi di una società che, tra l’altro, nega ancora l’esistenza e l’importanza delle discipline olistiche, puntando solo alla cura del sintomo e non della causa, come invece proprio l’approccio olistico, per sua natura, è chiamato a fare, indipendentemente dal genere di chi lo pratica. E’ un testo che ho voluto scrivere con un linguaggio semplice, che possa arrivare a tutti, dove nella prima parte descrivo la disciplina olistica negli aspetti più pratici e non prettamente tecnici, avvicinando poi il lettore alla tematica con il racconto diretto dei testimoni”.
 
C’è un messaggio che vuole dedicare ai nostri lettori?
“Vorrei ribadire il concetto che ognuno di noi è portatore di una storia che è solo sua. Una storia, quindi tutta una vita, che dipende da noi e quanto bene ci vogliamo, da quanto tempo ci dedichiamo, da quanto spazio ci concediamo. Perché se mettiamo la nostra salute e il nostro benessere al primo posto, tutto il resto poi viene da sé. Capire i meccanismi psico-energetici che ci muovono ogni giorno ci aiuta a ritrovare uno stato di equilibrio e di buona salute. Così come leggere le storie di chi quell’equilibrio e quella buona salute li ha conquistati, indica una strada che incoraggia a ritrovare noi stessi, nel nostro involucro e in ciò che vi è contenuto all’interno”.
 
Quando e dove si potrà trovare il volume?
“Il testo sarà a breve acquistabile da Amazon”
 
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino