• Home

I giochi dell’Antico Impero Romano sopravvissuti fino ad oggi

Sabato, 22 Dicembre 2018 19:24

Autore: Stefania Curzio

I giochi dell’Antico Impero Romano sopravvissuti fino ad oggi
Quante volte ci siamo trovati a giocare, da soli o in compagnia, ad uno dei nostri giochi preferiti senza però conoscerne la storia né l’origine?

Bene, quello che vi dimostreremo in questa pagina è che la maggior parte dei giochi oggi più amati proviene dall’Antico Impero Romano. Inventori geniali e fantasiosi, infatti, gli abitanti dell’antica Roma ci hanno lasciato una tradizione di giochi ed attività ludiche per tutti i gusti.
 
Da quelli all’aperto a quelli da tavolo, da quelli più riflessivi e da fare in solitaria a quelli che oggi chiameremmo social o multiplayer, dai giochi indicati eclusivamente per gli adulti fino a quelli tipicamente fanciulleschi come le bambole. Sì: tutto questo proviene proprio dagli antichi tempi romani e data la curiosità dell’argomento, abbiamo pensato ad una carrellata di giochi che sono ancora in voga nel 2018 e che possiamo ritenere una vera e propria eredità culturale che Roma ci ha lasciato.
 
Quando si trattava di attività ludiche o di intrattenimento, nella maggioranza dei casi, l’Impero Romano coinvolgeva sia i patrizi sia i plebei.
 
Gli antichi Romani avevano una forte passione per il gioco d’azzardo. Quest’ultimo veniva praticato davvero da tutti: donne e schiavi inclusi (tuttavia non si potevano fare giochi misti e le donne non potevano sfidare gli uomini). Dalle corse dei carri o dei cavalli, fino alle prime forme di dadi o di giochi di carte come il Blackjack, a Roma ogni scusa era buona per divertirsi sfidando la sorte. Proprio quest’ultimo gioco, il Blackjack o Ventuno, pare sia nato proprio in questi contesti: i romani scrivevano i numeri su dei blocchetti di legno che sostituivano le carte, ma la sostanza del gioco restava esattamente la stessa. Da adesso in poi, se vi trovate a giocare a blackjack online nella sua versione classica o in modalità demo nei casino che offrono il blackjack gratis, ricordatevi che questo gioco vanta una storia millenaria!
 
Alcuni scavi compiuti nel 2007 intorno a Kibyra, hanno permesso il ritrovamento di un gioco che si sarebbe chiamato Ludus duodecim scriptorum, ovvero il gioco delle dodici linee (o dodici punti). Si giocava attraverso una tavola di pietra suddivisa in 3 colonne che, a loro volta, erano composte da 12 caselle. Il giocatore doveva lanciare i dadi (le tesserae) per poter far muovere in avanti o indietro le proprie pedine; se la pedina si spostava sulla stessa casella di un giocatore avversario, questa avrebbe dovuto ricominciare il percorso nuovamente. Praticamente si trattava della prima forma di Backgammon!
 
Se, invece, siete più inclini alla velocità e amate il rischio, vuol dire che siete più simili a quegli antichi romani appassionati di corse. Lontani antenati dell’attuale MotoGP o Formula1, gli spettacoli di corse romani erano una vera e propria carica di adrenalina per il pubblico. Naturalmente si correva a cavallo e probabilmente è proprio a partire da questa forma di intrattenimento che, successivamente, sono nati i fenomeni legati alle scommesse ippiche.
 
Altri giochi attuali sopravvissuti alla Roma imperiale sono, ad esempio, i Lantrunculli, oggi conosciuti come scacchi, e che venivano utilizzati sulla tabula fusoria (odierna scacchiera), un piano gioco fatto di legno, vetro o marmo e su cui far muovere delle pedine a dischetto o bianche o nere.
 
I romani furono anche gli inventori del famoso gioco oggi noto come “Forza 4” che, nella sua versione antica, a quanto pare, si sarebbe chiamato Duplum Molendinum. L’obiettivo del gioco era allineare quattro pedine in fila lungo le linee del tavolo da gioco in qualsiasi direzione (orizzontale, verticale o diagonale). Si giocava in due, a turno e uno contro l’altro e in totale si avevano 12 pedine per giocatore.
 
Avete presente, poi, il famoso Mosca Cieca? Sì, anche quello proviene dagli antenati romani e si svolgeva esattamente allo stesso modo in cui viene praticato dai bambini del nuovo millennio.
 
Per finire, un’ultima curiosità ha a che fare con degli scavi effettuati intorno alla zona di Brindisi hanno fatto emergere degli esemplari di giochi per bambini che hanno in tutto e per tutto le sembianze dei giocattoli di oggi. Da questi scavi si è evinto che i bimbi romani amavano giocare con i carrettini e con le bambole. I primi potevano essere piccoli o molto grandi: nel primo caso si trattava di una biga che veniva legata a dei piccoli animali come i topi, nel secondo caso era il bambino stesso a guidare il carretto che veniva trascinato da una pecora, da un cane o da un asino. Le bambine, infine, amavano le pupae: vere e proprie bambole con arti snodabili a cui cambiare i vestiti e fornite di mobili per arredare le loro casette in miniatura, proprio come accade oggi!
 
 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Pubblicato in Parliamo di...
Etichettato sotto

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy e Cookie

Informativa al trattamento dei dati ex artt.13 e 23 del d.lgs. n. 196/2003

La informiamo, ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (recante il "Codice in materia di protezione dei dati personali" nel prosieguo, per brevità, il "Codice"), che i dati personali forniti a Fiumicino Online - il portale del litorale romano P. I. / C.F. 06155431007, saranno raccolti e registrati da Fiumicino Online - quale Titolare del trattamento - su supporti cartacei, elettronici e/o informatici e/o telematici protetti e trattati con modalità idonee a garantire la sicurezza e la riservatezza nel rispetto delle disposizioni del Codice.

La informiamo che i dati fornitici verranno utilizzati per finalità strettamente connesse e strumentali alla esecuzione del Servizio stesso o di quanto da lei eventualmente richiesto e per permetterle di partecipare alle nostre iniziative. Tali dati potranno essere memorizzati per il tempo necessario alla fornitura del servizio e per gestire anche in futuro sue analoghe richieste.

Per l'esecuzione e gestione del Servizio e l'assolvimento di ogni altro onere di legge i suoi dati potranno essere portati a conoscenza di dipendenti e collaboratori di Fiumicino Online e/o di società controllanti e/o collegate, loro consulenti legali, fiscali, per il data entry.

La informiamo che potrà esercitare i diritti previsti dall'art. 7 e seg. del d.lgs. n. 196/2003 (tra cui, a mero titolo esemplificativo, i diritti di ottenere la conferma dell'esistenza di dati che la riguardano e la loro comunicazione in forma intelligibile, la indicazione dell'origine dei dati, delle finalità e modalità di trattamento, l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati personali trattati in violazione di legge, e il diritto di opporsi, in tutto o in parte, al relativo utilizzo) mediante richiesta rivolta senza formalità al Titolare del trattamento dei dati.

Cookie Policy

La seguente Cookie Policy va inserita a tutti gli effetti come parte integrante della Privacy Policy di Fiumicino Online - il portale del litorale romano. P. I. / C.F. 06155431007. Questa ha preciso compito di illustrare le differenti tipologie e le modalità di uso dei cookie adoperati dal sito stesso, nonché di dare indicazioni circa i processi da eseguire per eliminarli o bloccarli definitivamente.

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice inviate al browser (tutti i browser all’incirca sono impostati per accettare automaticamente i cookie) che possono essere salvati sul computer dell’utente (o altri dispositivi abilitati alla navigazione, per esempio smartphone o tablet) durante la navigazione su un sito web. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

I cookie utilizzati in questo sito possono essere:

  • di sessione, ovvero cookie fondamentali per navigare all'interno del sito utilizzando tutte le sue funzionalità, come ad esempio il mantenimento della sessione e l'accesso alle aree riservate. Sono strettamente necessari, in quanto senza di essi non sarebbe possibile fornire i servizi richiesti. Questi cookie non raccolgono informazioni da utilizzare per fini commerciali. Si cancellano automaticamente con la chiusura del browser, alla fine di una specifica sessione.
  • persistenti, sono quelli che rimangono memorizzati nel computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti/visitatori. Con questi cookie i visitatori che accedono al sito vengono automaticamente riconosciuti a ogni visita.
  • di tipo analytics. Raccolgono informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e sulle modalità in cui questi visitano il sito (pagine visitate, numero di accessi, tempo di permanenza nel sito, ecc.) per ottimizzare la gestione del sito. Questi cookie non raccolgono informazioni che possano identificare in qualche modo l'utente.
  • di funzionalità. Raccolgono informazioni al fine di consentire all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) per migliorare il servizio reso allo stesso. Le informazioni raccolte da questo tipo di cookie sono acquisite in forma anonima.
  • I cookie di profilazione, il cui impiego comporta la prestazione del consenso alla ricezione dei cookie e al successivo utilizzo da parte nostra, vengono utilizzati per raccogliere dati di navigazione pertinenti all'utente con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete.

Queste modalità possono a loro volta essere suddivise in cookie:

  • di “prima parte” quando sono gestiti direttamente dal proprietario e/o responsabile del sito web
  • di “terza parte” quando i cookie sono predisposti e gestiti da responsabili estranei al sito web visitato dall’utente.

I cookie di terza parte utilizzati da questo sito possono essere:

  • Google Analytics sul sito sono presenti i cookie tecnici di terze parti di Google Analytics, questo è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. ("Google"). Questi permettono di registrare e visualizzare informazioni sull'uso del sito Web. Questi cookie permettono di ottenere informazioni tecniche dettagliate come:
    1. Il percorso di navigazione dell'utente
    2. il numero di pagine visitate,
    3. Il tempo trascorso tra un clic e un altro
    4. La login all'area riservata
    5. La visualizzazione di determinate risorse
    Questi cookie tengono traccia dei percorsi di navigazione permettendoci così di analizzare l'esperienza d'uso e migliorarne l'usabilità. Ciò che viene analizzato è il dato legato all'utente, ma quest'ultimo non viene mai identificato.
  • Google Adwords: Questi cookie sono finalizzati all’erogazione degli spazi pubblicitari. Questi cookie vengono installati da terze parti (Google Inc.). I cookie pubblicitari vengono utilizzati per dedurre un tuo “profilo” di navigatore e proporti in seguito messaggi pubblicitari conformi al tuo comportamento in rete, in linea con i tuoi interessi. I dati raccolti in tal senso, tramite questi cookie, sono anonimi e non consentono di risalire alla tua identità.
  • Google Maps utilizziamo Google Maps per fornire informazioni dettagliate su come individuare i nostri punti vendita e crediamo che contribuisca alla tua esperienza nell'uso del nostro sito.
  • I cookie derivanti dai Social sono rappresentati da quei pulsanti presenti sul sito che mostrano le icone di social network (come Facebook e Twitter) e permettono agli utenti di accedere con un "click" alla pagina social selezionata dal sito. I social plugins presenti nelle pagine permettono al social network selezionato di raccogliere i dati relativi alla visita. Con questi pulsanti sono dunque installati cookie di terze parti. Con questi social plugins non viene però scambiata alcuna informazione di navigazione o dato dell'utente acquisiti.

Come bloccarli o eliminarli

Gli utenti possono può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser impostandolo in modo tale che esso accetti/rifiuti tutti i cookie o visualizzi un avviso ogni qual volta viene proposto un cookie, al fine di poter valutare se accettarlo o meno. L’utente è abilitato, comunque, a modificare la configurazione predefinita (di default) e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato. È importante sottolineare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso.