Caricamento...

Tutto pronto per la IX edizione della regata d’altura “Fiumicino-Giannutri-Fiumicino”

Quest’anno è previsto un nuovo percorso. Le prime imbarcazioni dovrebbero tagliare il traguardo davanti al porto canale di Fiumicino già nella mattinata di domenica.

 

 
di Dario Nottola 

È tutto pronto per la regata d’altura “Fiumicino-Giannutri-Fiumicino”, la manifestazione velica su un percorso di circa 130 miglia che partirà dalla costa laziale per raggiungere l’arcipelago toscano e far ritorno al punto di partenza. 

 

La regata, giunta alla IX edizione e organizzata dal Circolo Velico Fiumicino – in collaborazione Nautilus Marina, CS Yacht Club e Porto Turistico di Roma – partirà sabato mattina dallo specchio acqueo antistante il porto canale di Fiumicino. In acqua circa venti imbarcazioni partecipanti in una navigazione di circa 24 ore consecutive.

 

L’edizione 2024 si presenta con un nuovo percorso che prevede una boa virtuale di disimpegno posizionata cinque miglia a sud est di Porto Ercole e proseguirà con la circumnavigazione dell’isola di Giannutri, per fare di nuovo rotta verso il punto di partenza, dove sarà posizionato il traguardo. “Le imbarcazioni – precisano gli organizzatori – hanno il divieto assoluto di passaggio nelle Zone 1 dell’Area Marina protetta”. La regata è classificata per la Federvela in categoria 3 e pertanto l’equipaggio dovrà essere munito di apposito certificato di frequentazione di un corso sulla sicurezza e dovranno essere previste determinate dotazioni a bordo. 

 

“Seppure non vi siano particolari rischi per gli equipaggi partecipanti, quando si partecipa ad una regata che prevede una navigazione notturna – afferma il direttore sportivo del club, Massimo Pettirossi – è opportuno attuare tutte le precauzioni possibili. “Per agevolare la partecipazione alla regata il circolo ha organizzato anche un training formativo per gli equipaggi che fossero sprovvisti della certificazione Offshore Special Regulation della Federazione Internazionale: due membri dell’equipaggio, uno dei quali dovrà essere obbligatoriamente il comandante dell’imbarcazione, potranno partecipare alla formazione che si terrà venerdì pomeriggio alle 15”, commenta il relatore Vincenzo Pulcini.

 

Sulla linea di partenza, fra i favoriti c’è “Gastone”, il Bavaria 36 di Sandro Spallotta che ha chiuso la precedente edizione al secondo posto dietro a Foxy Lady, ma dovrà navigare controllando Anemos del Centro Roma Vela che si presenta con una gran voglia di riscatto, dopo il terzo posto della scorsa edizione. Occhi puntati anche sull’Este 39 “Pestifera” di Claudio De Bellis e sull’X-Yacht IMX-38 “Armundia Group” del Circolo Velico Fiumicino. Seppure il tempo limite di arrivo è fissato per le 20 di domenica 26 maggio, le prime imbarcazioni dovrebbero tagliare il traguardo davanti al porto canale di Fiumicino nella mattinata di domenica.

 

 

Rios Pub
Mc Donald’s
Tari
Da Vinci
The Owl Public House
Centro estivo