Caricamento...

Finplanet batte Kaos Bologna

Un successo che riaccende le speranze della formazione rossoblu

Dopo aver espugnato Augusta alla seconda giornata, la Finplanet Fiumicino coglie la sua seconda affermazione in campionato battendo a domicilio la Kaos Bologna in rimonta per 3 – 2. Un successo che riaccende le speranze della formazione rossoblu in ottica salvezza. Tanta la contentezza nelle parole di Roberto Matranga. “Con il Putignano eravamo stati sfortunati – ammette il tecnico – invece, contro il Bologna abbiamo preso tre punti fondamentali giocando con grande convinzione e motivazione. Ai ragazzi va tutto il mio ringraziamento per aver disputato una gara eccezionale. Una vittoria che ha portato tanta stanchezza, visto l’alto minutaggio di tutti coloro che sono scesi in campo, ma che ha fatto ritrovare al gruppo il morale”.
Un successo costruito sulle giocate dei gemelli Ayala, che specie con Enmanuel, sono stati devastanti. In goal entrambi i paraguayani che proprio sabato hanno festeggiato il loro 26° compleanno ed in rete anche Luiz, al primo centro stagionale. Una vittoria in rimonta fortemente voluta e maturata nel finale quando i bolognesi hanno adottato la tattica del portiere di movimento.
“Non è stata una vittoria semplice ma credo che è stata meritata – prosegue il mister dei rossoblu – mi complimento soprattutto con il giovane portiere avversario che ha sostituito Bragaglia perché è stato davvero bravo. Pur elogiando la prova dei singoli, come quella offerta da Enmanuel Ayala, trovo ancora più giusto sottolineare quella di tutto il gruppo perchè sono stati i giocatori i veri artefici dell’impresa. Molti di loro hanno corso e sudato pur in condizioni fisiche precarie e tutti hanno lottato dimostrando grande attaccamento alla maglia”.
Il pensiero va ora allo scontro diretto con il Venezia. Domani i lagunari renderanno visita alla Finplanet in cerca, altrettanto, di punti salvezza. “La gara contro il Venezia non sarà affatto semplice – avverte Matranga – anzi, sarà più difficile delle ultime due disputate. Il Venezia gioca bene ed ha avuto come noi un approccio alla nuova categoria forse un po’ difficoltoso. Ma sono in netta ripresa ed in palio ci saranno tre punti fondamentali per entrambi, per riaprire il discorso salvezza. Giocheremo ancora senza Cabral e Milani ma tutti daranno ancora il massimo per dare continuità ai nostri ultimi risultati. I ragazzi hanno capito cosa voglio e qual è la corretta via da seguire se si vuole raggiungere l’obiettivo salvezza”.
Fischio d’inizio alla ore 18 in una pala di Fiore che, nonostante il turno infrasettimanale, vedrà tanti tifosi restare vicino alla propria squadra per sostenerla.
 
Daniele Orefice
 
 
 

Rios Pub
Mc Donald’s
Tari
Da Vinci
The Owl Public House
Centro estivo