Caricamento...

Rifiuti: NO a discarica e termovalorizzatore

Pd:”nessuna disponibilità a valutare il piano regionale, perchè il 31 maggio il consiglio disse NO alla discarica”

“La discarica si farà, eccome. Il termovalorizzatore pure. Le dichiarazioni del presidente della Regione Lazio Polverini non lasciano spazio ad alcuna interpretazione” ha commentato il gruppo consiliare del Partito democratico della città di Fiumicino.
“La crisi politica a Fiumicino non porrà alcun problema – sostengono – altro che le buone intenzioni del nostro coscienzioso sindaco a valutare insieme al consiglio comunale il piano regionale dei rifiuti. Il Partito democratico non è disposto a vagliare un bel niente. La sua decisione l’ha presa da tempo ed è chiara: no alla discarica, no all’inceneritore, sì a un ciclo virtuoso dei rifiuti che incentivi la riduzione e il riciclo dei materiali”.
“Le dichiarazioni rilasciate dal sindaco in una nota stampa in cui certifica che ‘nella seduta del 31 maggio il consiglio ha votato un ordine del giorno di disponibilità a valutare la proposta della Regione’, sono false e pretestuose. Si tratta dell’ennesimo maldestro tentativo di salvare la faccia trascinando con sé nel baratro in cui è ormai caduto l’intera classe politica. Il documento approvato dal consiglio comunale, protocollato da Pd e Idv, chiedeva, al contrario, all’aula di ‘esprimere parere sfavorevole alla realizzazione di qualsiasi discarica di materiale indifferenziato che possa ledere il territorio del Comune di Fiumicino’. E non conteneva alcuna disponibilità a valutare il piano regionale dei rifiuti. Un consiglio in cui inoltre l’opposizione, alla luce delle aperture del sindaco all’ipotesi ‘impianto’ espresse la mattina del consiglio del 31 maggio, chiese inutilmente alla maggioranza di estendere il no definitivo anche sulla questione inceneritore-gassificatore. Un pressing lasciato, invece, cadere nel vuoto con la solita prepotenza e arroganza che accomuna le due fazioni del Pdl ora in lotta per il potere. In tutto questa confusione politica una sola cosa è certa – ribadisce il gruppo consiliare Pd – la realizzazione della discarica e dell’inceneritore nelle campagna di Palidoro. Un autogol della maggioranza e l’ennesimo atto di debolezza politica di un sindaco che non ha esitato a svendere il proprio territorio ai potenti e agli speculatori. Un lassismo che oggi ci espone a questa tragedia ambientale. Le dimissioni in massa di una maggioranza che ha ormai perso ogni briciolo di credibilità sono l’unica alternativa: subito alle urne per liberare la città da una classe politica inetta. Al centrosinistra, ora, l’obbligo di trovare soluzioni programmatiche immediate che scongiurino questa sciagurata ipotesi” hanno concluso gli esponenti del gruppo consiliare del Partito democratico.
 
 
 
 

Rios Pub
Mc Donald’s
Tari
Da Vinci
The Owl Public House
Centro estivo