Caricamento...

No alla provincia ‘Porta d’Italia’, Califano: “Il Sindaco Baccini si fermi”

“Staccarsi dalla Città Metropolitana di Roma Capitale significa più tasse per i cittadini e meno fondi per i servizi essenziali”


“Con un atto di arroganza senza limiti, quasi si sentisse un Re con poteri illimitati, il sindaco di Fiumicino Mario Baccini ha deciso di farsi una Provincia per sé. Dove poter fare il bello e il cattivo tempo. Chiamandola ‘Porta d’Italia’ “ lo dichiara la segretaria del Partito democratico di Fiumicino e consigliera regionale, Michela Califano.
 
“Fiumicino è uno dei Comuni più importanti del Lazio – sottolinea – e staccarsi dalla Città Metropolitana di Roma Capitale significa più tasse per i cittadini e meno fondi per sostenere servizi essenziali come scuola e trasporti. Significa perdere milioni di euro di fondi e la possibilità di accedere a bandi legati allo status della Capitale. Aumento della burocrazia e del poltronificio. Perdere peso sulle future scelte legate alla sanità, e uscire definitivamente dai grandi network turistici ed economici”.
 
“Sfido il primo cittadino a chiedere ai cittadini di Fiumicino cosa ne pensano attraverso un referendum per rispondere alle sfide attuali sapendo guardare al futuro e non tornando al Medioevo dei piccoli Comuni. Dobbiamo lavorare per essere sempre più protagonisti all’interno della Città Metropolitana di Roma Capitale e della Regione Lazio e non isolarci” conclude Michela Califano
 
 

Rios Pub
Mc Donald’s
Tari
Da Vinci
The Owl Public House
Centro estivo