• Home

Fiumicino: al Golden Tulip cittadini uniti per far riaprire il semaforo di via Trincea Delle Frasche

Sabato, 25 Gennaio 2020 13:13

Autore: Fiumicino-Online

Fiumicino: al Golden Tulip cittadini uniti per far riaprire il semaforo di via Trincea Delle Frasche

Una sala gremita, oltre che dai promotori, da tanti cittadini e commercianti, esausti da una viabilità "costretta" e senza "vie di fughe"

di Rosanna Somma

RIAPRIRE IL SEMAFORO DI VIA TRINCEA DELLE FRASCHE. Questa la richiesta di cittadini e comitati in risposta alla chiusura di uno dei più importanti incroci di Fiumicino, disposta dal sindaco, Esterino Montino, a seguito della lunga vicenda che coinvolge il ponte della Scafa ed il viadotto dell'Aeroporto.

Disservizi, traffico, aumento degli incidenti, inquinamento e danni ai commercianti della zona, i quali lamentano il crollo dei fatturati. Per sollecitare il Primo cittadino a fare 'marcia indietro', riaprendone l'arteria, questa mattina, 25 gennaio 2020, è stata organizzata un'assemblea pubblica.

L'EVENTO, che si è svolto all'Hotel Isola Sacra (ex Golden Tulip Hotel) in via della Scafa 416, è stato promosso dal Polo dei Moderati per Fiumicino, dai Cristiano Popolari, dal Comitato Spontaneo Isola Sacra, da Fare Ambiente Fiumicino, dall' associazione Agro Isola Sacra e dal Comitato Spontaneo Isola Sacra. L'incontro, inoltre, è stato sostenuto dalle realtà politiche del Centro-Destra, presenti all'incontro.

Una sala gremita, oltre che dai promotori, da tanti cittadini e commercianti, esausti da una viabilità "costretta" e senza "vie di fughe" e "che danneggia l'intera economia di Isola Sacra".

"Ci siamo attivati per fare un'indagine approfondita: la chiusura non ha portato alcun beneficio - spiega Gianfranco Petralia del Polo dei Moderati per Fiumicino -  questo tipo di viabilità ha provocato un traffico statico che ha dato inizio, tra le altre problematiche, ad un pericoloso inquinamento ambientale. Manca la sicurezza stradale: tutta l'area interessata procura l'immissione pericolosa su via dell'Aeroporto".

"Gli automobilisti - aggiunge - sono costretti ad optare su percorsi alternativi, come via Re Di Puglia, altra strada con molteplici problematiche: via impervia e stretta, non idonea a sopportare un traffico di tale portata. Una situazione drammatica che ci ha portato a contattare tutte le Istituzioni, Astral e Anas. Tempo fa, abbiamo anche incontrato il Sindaco che ci ha rassicurato che la 'questione si sarebbe risolta gradualmente' ".

"Perché l'incrocio non viene aperto? A chi fa comodo la chiusura di questo incrocio? È possibile che qualche ente privato abbia l'interesse a mantenere chiuso l'incrocio? Tutte queste domande attendono, ancora, una risposta ormai da un anno e mezzo. Noi - conclude Petralia - vogliamo risolvere il problema!"

"Il partito di Toti appoggia questa giusta causa - afferma Roberto Merlini - il problema è uno: nel passato c'è stato un errorre di valutazione su alcune scelte tecniche. La situazione deve trovare una soluzione immediata, ricordando che su Isola Sacra si sta sviluppando tutto il territorio" conclude.

"Bisogna assolutamente riaprire il semaforo - incalza Fabrizio Pagliuca presidente del Comitato Spontaneo Isola Sacra  - veicoli a passo d'uomo tutti i giorni sul ponte della Scafa e via dell'Aeroporto, provenienti da Fiumicino verso Ostia e viceversa. Nello specifico - continua  - tanti cittadini di Ostia utilizzano lo svincolo di via Tancredi Chiara Luce, gravando sul traffico".

"
Monte Cencio e via Re Di Puglia sono i quadranti che soffrono maggiormente: cittadini costretti a percorrere giri più lunghi. Da considerare – aggiunge - eventuali rischi idrogeologici o incidenti su via dell'Aeroporto che intrappolerebbero i cittadini delle zone interessate dell'interdizione stradale. Perché solo su questo quadrante nessuno è riuscito a trovare delle soluzioni, come, per esempio, per il Corridoio C5?" conclude Pagliuca.

"Abbiamo aderito all'assemblea per evidenziare lo stato di disagio che vivono i cittadini di Isola Sacra - dichiara Osvaldo Faieta dell’associazione Agro Isola Sacra - dispiace constatare, quest'oggi, l'assenza del Sindaco".

"È importantissimo partecipare alle assemblee pubbliche - commenta Stefano Costa, consigliere comunale e capogruppo di Fratelli d'Italia di Fiumicino - in un anno e mezzo, l'Amministrazione non è riuscita a trovare delle soluzioni per risolvere la questione. Un'intera zona, tra le più importanti della nostra città, è al collasso: dal traffico, all'economia ma anche per quanto riguarda eventuali emergenze sanitarie. Serve la buona volontà di un'Amministrazione che rispetti i cittadini come figli di un'intera famiglia”.

SIAMO STANCHI DI QUESTA SITUAZIONE: vogliamo vedere l'incrocio aperto immediatamente, ridando dignità ai cittadini" conclude Costa.

"Le nostre richieste e le nostre battaglie sono state tante. La decisione è un'ordinanza del Sindaco: una volontà politica - dichiara Federica Poggio vicepresidente del consiglio comunale di Fiumicino (Lega-Salvini Premier) - ill Sindaco deve dare delle risposte: la chiusura non crea nulla di positivo, ma solo disagio. Di parole e richieste ce ne sono state tante: ora è il momento di agire e la nostra parte politica è con voi", conclude.

"Non si può arrivare ad un'assemblea cittadina dopo un anno e mezzo di incessantementi richieste - commenta Roberto Severini, consigliere comunale e capogruppo della lista civica Crescere Insieme  - il mio appoggio, insieme al Centro-Destra, è totale: faremo interrogazioni e tutto ciò che possa essere utile alla riapertura del semaforo. Saremo la 'spina nel fianco' ", conclude.

"Negli ultimi anni, sembra che tutti i problemi gravino su Isola Sacra - commenta Giuseppe Picciano, coordinatore Lega-Fiumicino - è arrivato il momento in cui si faccia qualcosa rivolgendosi anche all'Assessore Cini ed al consigliere Cutolo, presenti all'assemblea”.

"Il tessuto sociale della zona è ormai intaccato. Le problematiche, inoltre, ricadono di conseguenza anche sul resto di Fiumicino.Siamo pronti ad organizzare anche altre manifestazioni", conclude.

"Bisogna andare subito al sodo: c'è un problema che non è ideologico, è il problema dei cittadini che stanno vivendo una situazione drammatica - dichiara il consigliere comunale di Fiumicino Mario Baccini - i cittadini non ce la fanno più: bisogna eliminare un'ordinanza fatta male e scaduta.  Se abbiamo registrato che l'ordinanza non ha funzionato, bisogna evitare di replicare scelte non proficue. Tutta Fiumicino ha dell'emergenze: dalla mobilità alla sanità. Porteremo avanti la battaglia, anche scendendo in piazza qualora servisse".

"Le scelte di quest'Amministrazione hanno dimostrato che Isola Sacra viene considerata di serie B - commenta Vincenzo D'Intino consigliere comunali Lega-Fiumicino - una zona sulla quale gravano numerosi problemi. La nostra Amministrazione - continua - non ha saputo gestire i rapporti in Regione e con chi è responsabile delle decisioni riguardanti il quadrante, soprattutto inerenti al ponte della Scafa ed il viadotto dell'Aeroporto.”

“Bisogna avere un quadro generale di risoluzione: l'Amministrazione deve interfacciarsi con la Regione. Stiamo parlando di una direttrice stradale che collega l'Aeroporto Internazionale Leonardo Da Vinci. BASTA CHIACCHIERE - conclude D'Intino - bisogna rifare il ponte!".
 
 
 
 
 
 

Vota questo articolo
(7 Voti)
Pubblicato in Politica

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy e Cookie

Informativa al trattamento dei dati ex artt.13 e 23 del d.lgs. n. 196/2003

La informiamo, ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (recante il "Codice in materia di protezione dei dati personali" nel prosieguo, per brevità, il "Codice"), che i dati personali forniti a Fiumicino Online - il portale del litorale romano P. I. / C.F. 06155431007, saranno raccolti e registrati da Fiumicino Online - quale Titolare del trattamento - su supporti cartacei, elettronici e/o informatici e/o telematici protetti e trattati con modalità idonee a garantire la sicurezza e la riservatezza nel rispetto delle disposizioni del Codice.

La informiamo che i dati fornitici verranno utilizzati per finalità strettamente connesse e strumentali alla esecuzione del Servizio stesso o di quanto da lei eventualmente richiesto e per permetterle di partecipare alle nostre iniziative. Tali dati potranno essere memorizzati per il tempo necessario alla fornitura del servizio e per gestire anche in futuro sue analoghe richieste.

Per l'esecuzione e gestione del Servizio e l'assolvimento di ogni altro onere di legge i suoi dati potranno essere portati a conoscenza di dipendenti e collaboratori di Fiumicino Online e/o di società controllanti e/o collegate, loro consulenti legali, fiscali, per il data entry.

La informiamo che potrà esercitare i diritti previsti dall'art. 7 e seg. del d.lgs. n. 196/2003 (tra cui, a mero titolo esemplificativo, i diritti di ottenere la conferma dell'esistenza di dati che la riguardano e la loro comunicazione in forma intelligibile, la indicazione dell'origine dei dati, delle finalità e modalità di trattamento, l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati personali trattati in violazione di legge, e il diritto di opporsi, in tutto o in parte, al relativo utilizzo) mediante richiesta rivolta senza formalità al Titolare del trattamento dei dati.

Cookie Policy

La seguente Cookie Policy va inserita a tutti gli effetti come parte integrante della Privacy Policy di Fiumicino Online - il portale del litorale romano. P. I. / C.F. 06155431007. Questa ha preciso compito di illustrare le differenti tipologie e le modalità di uso dei cookie adoperati dal sito stesso, nonché di dare indicazioni circa i processi da eseguire per eliminarli o bloccarli definitivamente.

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice inviate al browser (tutti i browser all’incirca sono impostati per accettare automaticamente i cookie) che possono essere salvati sul computer dell’utente (o altri dispositivi abilitati alla navigazione, per esempio smartphone o tablet) durante la navigazione su un sito web. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

I cookie utilizzati in questo sito possono essere:

  • di sessione, ovvero cookie fondamentali per navigare all'interno del sito utilizzando tutte le sue funzionalità, come ad esempio il mantenimento della sessione e l'accesso alle aree riservate. Sono strettamente necessari, in quanto senza di essi non sarebbe possibile fornire i servizi richiesti. Questi cookie non raccolgono informazioni da utilizzare per fini commerciali. Si cancellano automaticamente con la chiusura del browser, alla fine di una specifica sessione.
  • persistenti, sono quelli che rimangono memorizzati nel computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti/visitatori. Con questi cookie i visitatori che accedono al sito vengono automaticamente riconosciuti a ogni visita.
  • di tipo analytics. Raccolgono informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e sulle modalità in cui questi visitano il sito (pagine visitate, numero di accessi, tempo di permanenza nel sito, ecc.) per ottimizzare la gestione del sito. Questi cookie non raccolgono informazioni che possano identificare in qualche modo l'utente.
  • di funzionalità. Raccolgono informazioni al fine di consentire all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) per migliorare il servizio reso allo stesso. Le informazioni raccolte da questo tipo di cookie sono acquisite in forma anonima.
  • I cookie di profilazione, il cui impiego comporta la prestazione del consenso alla ricezione dei cookie e al successivo utilizzo da parte nostra, vengono utilizzati per raccogliere dati di navigazione pertinenti all'utente con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete.

Queste modalità possono a loro volta essere suddivise in cookie:

  • di “prima parte” quando sono gestiti direttamente dal proprietario e/o responsabile del sito web
  • di “terza parte” quando i cookie sono predisposti e gestiti da responsabili estranei al sito web visitato dall’utente.

I cookie di terza parte utilizzati da questo sito possono essere:

  • Google Analytics sul sito sono presenti i cookie tecnici di terze parti di Google Analytics, questo è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. ("Google"). Questi permettono di registrare e visualizzare informazioni sull'uso del sito Web. Questi cookie permettono di ottenere informazioni tecniche dettagliate come:
    1. Il percorso di navigazione dell'utente
    2. il numero di pagine visitate,
    3. Il tempo trascorso tra un clic e un altro
    4. La login all'area riservata
    5. La visualizzazione di determinate risorse
    Questi cookie tengono traccia dei percorsi di navigazione permettendoci così di analizzare l'esperienza d'uso e migliorarne l'usabilità. Ciò che viene analizzato è il dato legato all'utente, ma quest'ultimo non viene mai identificato.
  • Google Adwords: Questi cookie sono finalizzati all’erogazione degli spazi pubblicitari. Questi cookie vengono installati da terze parti (Google Inc.). I cookie pubblicitari vengono utilizzati per dedurre un tuo “profilo” di navigatore e proporti in seguito messaggi pubblicitari conformi al tuo comportamento in rete, in linea con i tuoi interessi. I dati raccolti in tal senso, tramite questi cookie, sono anonimi e non consentono di risalire alla tua identità.
  • Google Maps utilizziamo Google Maps per fornire informazioni dettagliate su come individuare i nostri punti vendita e crediamo che contribuisca alla tua esperienza nell'uso del nostro sito.
  • I cookie derivanti dai Social sono rappresentati da quei pulsanti presenti sul sito che mostrano le icone di social network (come Facebook e Twitter) e permettono agli utenti di accedere con un "click" alla pagina social selezionata dal sito. I social plugins presenti nelle pagine permettono al social network selezionato di raccogliere i dati relativi alla visita. Con questi pulsanti sono dunque installati cookie di terze parti. Con questi social plugins non viene però scambiata alcuna informazione di navigazione o dato dell'utente acquisiti.

Come bloccarli o eliminarli

Gli utenti possono può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser impostandolo in modo tale che esso accetti/rifiuti tutti i cookie o visualizzi un avviso ogni qual volta viene proposto un cookie, al fine di poter valutare se accettarlo o meno. L’utente è abilitato, comunque, a modificare la configurazione predefinita (di default) e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato. È importante sottolineare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso.