Caricamento...

Contrasto della povertà, Giua: “Abbiamo chiesto maggiori sostegni, ma a Baccini non interessa”

“Dobbiamo scongiurare che le diseguaglianze reddituali si vadano sempre più acutizzando, come già sta accadendo”


“Molte famiglie del nostro territorio vivono difficoltà quotidiane legate alla loro situazione economico e sociale. La sospensione voluta a partire da agosto dal Governo nazionale del Reddito di Cittadinanza ha colpito circa 169 mila famiglie italiane, con gravi conseguenze sul tessuto sociale del Paese, mentre la platea di beneficiari del nuovo Reddito di Inclusione è molto più ridotta. Senza considerare che l’attivazione di quest’ultimo ricade solo sugli Enti locali, il cui numero di assistenti sociali è del tutto insufficiente a questo scopo” lo dichiara la consigliera comunale del Partito democratico, Valentina Giua.
 
“Insieme agli altri consiglieri d’opposizione – aggiunge – abbiamo ritenuto doveroso sollecitare l’attuale Amministrazione comunale a richiedere alla Regione maggiori fondi destinati al contrasto della povertà, al potenziamento dei servizi sociali e al contenimento delle difficoltà organizzative per il Comune legate al nuovo Reddito di Inclusione. Ma Baccini e co. non sono interessati e hanno pensato bene di bocciare la nostra mozione“.

“In essa  chiedevamo anche un coordinamento con l’Anci per richiedere al Governo una proroga del Reddito di Cittadinanza e il finanziamento di un Fondo Povertà, oltre che si supportasse la campagna ‘Ci vuole un reddito’ a favore delle famiglie con maggiori difficoltà economiche. Dobbiamo scongiurare che le diseguaglianze reddituali si vadano sempre più acutizzando, come già sta accadendo. Basti pensare che il 35% dei cittadini presenta un reddito individuale pari o inferiore a 15 mila euro. L’amministrazione Baccini però ha dimostrato, ancora una volta, disinteresse per i reali problemi dei cittadiniconclude Valentina Giua
 
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino