Caricamento...

Rischio inondazione, verrà messo in sicurezza il “Fosso Palidoro o delle Cadute”

Consorzio di Bonifica Litorale Nord: “Un ambizioso progetto, finanziato per oltre 8,4 milioni di Euro”


di Dario Nottola
 
Verrà messo in sicurezza il “Fosso Palidoro o delle Cadute”, nel nord del comune di Fiumicino, che si estende per circa 3.400 metri, dall’area subito a valle dell’autostrada Roma-Civitavecchia fino alla foce. Lo annuncia il Consorzio di Bonifica Litorale Nord.
 
Attualmente, questa zona è classificata come un’area ad “elevato rischio d’inondazione”, ricadendo nelle fasce A1 e B1 di tutela secondo il Piano di Assetto Idrogeologico dei Bacini Regionali del Lazio.
 
E’ stata indetta la Conferenza dei Servizi per l’acquisizione delle autorizzazioni e dei pareri degli Enti Regionali preposti e attivazione della Procedura di Verifica di Assoggettabilità a VIA alla Regione Lazio “Per l’ambizioso progetto, finanziato per oltre 8,4 milioni di Euro“, sottolinea il Consorzio.
 
Le attività previste per la sistemazione idraulica del Fosso Palidoro comprenderanno la pulizia e la rimozione della vegetazione infestante, nonché la realizzazione di opere di protezione delle sponde mediante gabbioni chiodati e rivestimento del fondo con pietrame nel tratto urbano subito a valle della ferrovia. Inoltre, saranno eseguite la riprofilatura della sezione idraulica e la posa di rivestimenti antierosione in geo-tessuto e geo-griglie nei tratti soggetti a cedimenti franosi. Infine, saranno costruite tre scogliere nelle aree critiche come le confluenze con altri corsi d’acqua e nelle vicinanze della foce, al fine di limitare l’erosione e proteggere le sponde.
 
“La situazione attuale – spiega il Presidente del Consorzio, Niccolò Sacchetti – evidenzia che il Fosso è idraulicamente insufficiente a smaltire le portate meteoriche anche per eventi con un ritorno di soli 50 anni. Questo intervento rappresenterà un passo cruciale per affrontare le sfide legate al rischio idrogeologico nella regione costiera del Litorale Nord del Lazio”.
 
Il Presidente Sacchetti, inoltre, enfatizza l’importanza cruciale dell’opera: “Il Consorzio di Bonifica Litorale Nord si sta strutturando poter far fronte alle sfide in maniera strategica ed efficace in un’ottica di responsabilità verso il territorio e i cittadini, cercando di intercettare tutte le linee di finanziamento messe a disposizione dalla EU e dal Ministero“.
 
“Tutte queste azioni – dichiara a sua volta il Direttore Generale del Consorzio di Bonifica Litorale Nord, Andrea Renna – attentamente pianificate e basate su simulazioni idrauliche contribuiranno in modo significativo alla riduzione del rischio idrogeologico attualmente presente nell’area e alla successiva procedura di riclassificazione del rischio idraulico secondo il Piano di Assetto Idrogeologico regionale”.
 
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino