Caricamento...

Nuovo Comitato cittadino Focene “bene intervento di ieri, ma la situazione va monitorata”

L’intervento di liberazione della Foce del Canale delle Acque Alte non lascia comunque tranquilli i residenti di Focene Mare Nostrum

 

Tenere alta la guardia per Mare Nostrum. La liberazione ieri (leggi qui), con i mezzi meccanici del Consorzio di bonifica litorale nord, della Foce del Canale delle Acque Alte, rimasta ostruita con l’insabbiamento dopo il maltempo dei giorni scorsi, non lascia comunque “sonni tranquilli” ai residenti di Focene Mare Nostrum ed al Nuovo Comitato cittadino di Focene, che chiedono che sia monitorata ancora la situazione affinché non si riproponga tale scenario che rischia di causare allagamenti

 

“Siamo soddisfatti dell’intervento di ieri – spiega Antonella Gardin, Presidente del Nuovo Comitato cittadino – ma già la scorsa notte, causa il forte vento e la mareggiata, siamo di nuovo ad una tendenza che rischia di riproporre, in poco tempo, la formazione di una “diga”, con un blocco di sabbia, che ostruisce la foce del canale. Chiediamo che venga monitorata la situazione”. 

 

L’azione combinata delle forti mareggiate, delle piogge intense e delle raffiche di vento, nei giorni scorsi, ha probabilmente influenzato il corso del canale contribuendo alla chiusura della foce ed al conseguente innalzamento delle acque del canale con il rischio allagamento delle aree limitrofe.

Foto concessa dal Nuovo Comitato Cittadino di Focene


Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino