Caricamento...

Nuova Darsena Pescherecci, oggi il via alla realizzazione della strada di cantiere per i mezzi pesanti

Il tracciato sarà lungo circa 2,5 chilometri a partire da viale Coccia di Morto


di Dario Nottola

Evitare il congestionamento del traffico cittadino, permettendo ai mezzi pesanti di arrivare direttamente all’area a ridosso del molo nord senza transitare per il centro di Fiumicino. E’ l’obiettivo della strada di cantiere, di cui è partita oggi a Fiumicino la realizzazione, legata alla costruzione della nuova Darsena Pescherecci, primo stralcio della realizzazione del Porto Commerciale.

“Stiamo cambiando completamente metodo di lavoro – afferma il sindaco Mario Baccini – Prima che si inizi qualsiasi opera pubblica, infrastrutturale o viaria, candidata ad essere spina dorsale del Comune, dobbiamo garantire che gli interventi non determino un impatto negativo e che incidano in maniera drastica sulla città“.

“Proprio oggi – spiega il primo cittadino – iniziano i lavori, da parte della ditta incaricata, per costruire la strada di servizio per i camion che trasporteranno i materiali diretti al cantiere della darsena pescherecci e che rimarrà poi come patrimonio della città come viabilità alternativa. Ho dato indicazioni e prescrizioni, nell’ottica di una nuova idea di Fiumicino, che mi sembrano siano state ben recepite. Varrà questo per tutte le opere convenzionate e di urbanizzazione, cambiando anche lo stile edilizio in maniera sostenibile e green“.
 
Il tracciato sarà lungo circa 2,5 chilometri a partire da viale Coccia di Morto, l’arteria di collegamento con Focene, dove sarà realizzata anche una nuova rotatoria (o slargo), fino a via del Pesce Luna, in direzione poi di viale della Pesca e via delle Carpe, zona dove, il 13 luglio scorso, l’Autorità Portuale ha consegnato le aree di cantiere all’impresa Doronzo Infrastrutture srl, che si è aggiudicata la relativa gara di appalto per un importo di circa 36 milioni di euro.
 
Con i lavori, che da contratto dovranno essere terminati entro fine febbraio del 2026, sarà realizzata una darsena servizi e per la flotta pescherecci, mentre la parte a terra ospiterà, in un’area di oltre 3 ettari, le strutture del polo della pesca e i cantieri nautici che saranno delocalizzati. I primi interventi saranno relativi alla bonifica di eventuali ordigni bellici e al campo prova sulla scogliera per verificare la tenuta del fondale.
 
 
 

 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
The Owl Public House
Centro estivo