Caricamento...

Isola Sacra, dopo l’esposto dei residenti sgomberato un “pollaio” con 16 galline ed un gallo sul balcone di una palazzina

Rimossa dalla Polizia Locale la struttura abusiva posta su un balcone al primo piano in via delle Dune


di Umberto Serenelli
 
Rimosso dalla Polizia Locale un pollaio, con 16 galline ed un gallo, posizionato su un balcone al primo piano di una palazzina in via delle Dune all’Isola Sacra. La cosa fa senz’altro sorridere ma è accaduta, lasciando basiti gli agenti chiamati ad effettuare un sopralluogo.
 
La vicenda prende inizio dopo un esposto dei residenti nei tre appartamenti del palazzo, i quali hanno protestato a causa dei cattivi odori prodotti dai pennuti. I vigili del servizio ambientale sono quindi intervenuti e presso l’abitazione, in un angolo del balcone utilizzato come zona doccia, scoprivano con stupore 16 grosse galline e un gallo appollaiati su alcuni ripiani in legno.

L’allevamento abusivo era gestito da famiglia di cittadini del Bangladesh, da anni residenti a Fiumicino, che teneva chiuso il pollaio con una rete metallica rigida fino al soffitto per impedire che agli animali fuggissero. Per la pattuglia si è posto il problema della rimozione avvenuta poi con la collaborazione del personale della protezione civile che ha proceduto a trasferire gli animali presso un’azienda agricola di Testa di Lepre.

Questo intervento rientra nei circa 50 eseguiti dal Reparto di Polizia locale giudiziaria, edilizia e ambiente, coordinato da Tiziana Bruschi e Francesco Caperna.

“Per continuare a presenziare un vasto territorio come quello del comune di Fiumicino, questo Reparto è stato potenziato con ulteriori 4 unità che, in abiti civili, svolgono attività di monitoraggio per individuare non solo abbandono indiscriminato di rifiuti ma anche per abusi edilizi – commenta Daniela Carola, comandante della Polizia locale –. Il servizio ha già mostrato i suoi frutti con il notevole incremento di denunce e sanzioni amministrative nei confronti di coloro che quotidianamente commettono reati edilizi e ambientali. Gli accertamenti saranno ulteriormente potenziati grazie alla prossima assunzione di personale a tempo determinato“.

Dalla lunga serie di controlli per danni ambientali spiccano le 3 denunce all’Autorità giudiziaria che ha portato al sequestro di terreni: 2 a viale di Porto a Maccarese e uno in zona via Porto Venere a Fregene. Sono invece 45 le sanzioni amministrative che riguardano 35 lotti incolti e ricoperti di immondizia a Isola Sacra e Fregene in particolare. A queste si uniscono le 10 elevate nei confronti di cittadini scoperti ad abbandonare in strada sacchetti di rifiuti urbani nei quartieri Fregene, Maccarese, Passoscuro e Isola Sacra. Tutte queste operazioni sono state eseguite da pattuglie con agenti in abbigliamenti civile.
 
Le sanzioni per abusivismo edilizio sono 17 e riguardano tettoie di edifici vincolati a Isola Sacra e Fregene con i baschi bianchi impegnati in 4 sequestri. Quest’ultimi sono relativi al cambio di destinazione d’uso di garage, seminterrati e lavatoi trasformati in abitazioni, quindi in violazioni alle norme urbanistiche, rilevate a Aranova, Passoscuro, Fregene e Isola Sacra. Il Reparto ha anche scovato alcuni furbetti che a Fregene e Isola Sacra hanno incluso nella recinzione privata parti di terreno di proprietà del comune di Fiumicino oppure avevano occupato abusivamente tratti stradali prive di marciapiede. 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
The Owl Public House
Centro estivo