Caricamento...

Adottata la piccola Penelope, la cagnolina ritrovata sul ciglio della strada a Fiumicino

L’incaricato del Sindaco per la Tutela degli Animali, Gusai “È stata un’adozione valutata nel benessere del cane; i nuovi adottanti le sapranno dare una casa e l’affetto che merita”

 

di Alessandra Lo Franco

 

Tantissime le richieste di adozione per la dolce Penelope, la cucciola di circa 5 mesi che, lo scorso 17 settembre, è stata trovata casualmente, sul ciglio della strada all’incrocio tra via Passo Buole e via Col Fenilon, dal consigliere comunale e presidente della Commissione Ambiente, Mario Balletta.  

 

Balletta ha prima visto la cuccia, pensando fosse un rifiuto, poi si è accorto che all’interno c’era una piccola creatura impaurita; il consigliere ha richiesto l’intervento della Polizia Locale e dell’Assessore all’ambiente Stefano Costa, arrivato subito sul posto. Presente anche l’incaricato del Sindaco per la Tutela degli Animali, Massimiliano Gusai, esperto cinofilo, che ne ha appurato le condizioni. La cucciola è stata messa in sicurezza e portata dal veterinario per essere visitata e per controllare la presenza del microchip, risultato assente. 

 

Penelope, dopo pochissimi giorni, ha potuto raggiungere la sua nuova famiglia. Le persone che si prenderanno cura di lei sono state le prime a chiedere informazioni e a dare la disponibilità per l’affido. 

 

“È stata un’adozione valutata nel benessere del cane; i nuovi adottanti le sapranno dare una casa e l’affetto che merita”, sottolinea il dott. Gusai. “Sono rimasto piacevolmente sorpreso delle tante richieste arrivate da parte dei cittadini, questo denota una spiccata sensibilità, ed è per questo che invito tutti coloro che hanno dimostrato il desiderio di adottare o che vorrebbero farlo, a rivolgersi ai canili ed alle tante associazioni di volontariato presenti sul territorio. Sapranno guidarvi durante il percorso di inserimento del cane e potranno consigliare l’animale più adatto alle vostre esigenze. Spesso, dietro ad un abbandono, oltre che una elevata dose di crudeltà, si cela anche un errore di valutazione al momento della scelta o acquisto del cane. Troppe persone preferiscono una razza specifica per moda e con estrema superficialità, non considerano le caratteristiche fisiche e psicologiche dell’animale”, conclude Gusai.

 

A tal proposito l’amministrazione si è pronunciata annunciando una serie di iniziative ed interventi volti a contrastare azioni criminali nei confronti degli animali: “L’articolo 727 del codice penale sancisce che chiunque abbandona animali domestici  è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro – sottolinea Monica Picca, Assessora per i Diritti degli animali – applicheremo la legge sul nostro territorio a chiunque metta in atto la pratica abominevole dell’abbandono e  stiamo lavorando per cercare una soluzione diversa  da quelle adottate fino ad oggi; elaboriamo progetti  che possano rendere il Comune di Fiumicino protagonista e che  ci permettano di essere indipendenti dai canili di Muratella e Valle Grande, gestendo le procedure di adozione in autonomia”.

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino