Caricamento...

“Mare d’Inverno”, sulla spiaggia di Focene l’iniziativa nazionale di pulizia e sensibilizzazione ambientale

Patrizia (Fare Verde): “E’ giusto porre l’attenzione su questo problema anche durante i mesi invernali”


di Alessandra Zauli
 
Domenica 4 febbraio a Focene, tante le persone che si sono unite, in una splendida mattinata di sole, insieme ai volontari dell’associazione Fare Verde, da moltissimi anni impegnata sul territorio, per pulire il tratto di spiaggia di Viale di Focene.
 
Il mare d’inverno, c’è un mare di plastica di cui possiamo fare a meno, è una manifestazione che si svolge da 32 anni – ci racconta Patrizia, rappresentante dell’Associazione Fare Verde – . Di solito viene fatta l’ultima domenica di gennaio, quest’anno la prima di febbraio”.
 
“Questo progetto ha avuto inizio ad Ostia – ricorda – quest’anno abbiamo scelto la spiaggia di Focene. Lo scopo, oltre a pulire un tratto di spiaggia è cercare di capire quali generi di rifiuti vengano raccolti così da poter sia aiutare le amministrazioni a migliorare la raccolta dei rifiuti sia educare i cittadini sul rispetto per l’ambiente”.
 
“Nei mesi estivi – prosegue Patrizia – la spiaggia è molto frequentata, ma la natura è in essere sempre ed il mare restituisce i rifiuti che noi produciamo e non smaltiamo in modo corretto durante tutto l’anno ed è giusto porre l’attenzione su questo problema anche durante i mesi invernali”.
 
“Negli anni il tipo di rifiuti che raccogliamo è molto cambiato – sottolinea – prima si trovavano per lo più rifiuti di grandi dimensioni. Ora le microplastiche sono molto più presenti. I tempi di smaltimento dei rifiuti che gettiamo via in modo dissennato sono biblici”.
 
“Nonostante l’Italia, dopo tante battaglie, abbia vietato la produzione di cotton fioc che non siano del tutto biodegradabili – spiega Patrizia – noi ne troviamo sempre una grandissima quantità poiché questi vengono importati anche da paesi che non hanno aderito a questa normativa. Durante i prossimi giorni analizzeremo la tipologia dei rifiuti che abbiamo raccolto qui a Focene così da poter suggerire alle amministrazioni, con le quali collaboriamo, come poter migliorare le nostre spiagge”.
 
Presenti, per l’Amministrazione del Comune di Fiumicino, il Sindaco Mario Baccini, l’Assessore all’Ambiente Stefano Costa e la Consigliera Comunale Patrizia Fata. Anche loro, insieme ai tanti intervenuti hanno indossato guanti di protezione e si sono impegnati alacremente nella raccolta.
 
“Bellissima mattinata, a nome dell’amministrazione locale, è importante lanciare questi messaggi – ha sottolineato Costa – Fiumicino è una città a vocazione marinara con 24 Km di coste e di spiagge. E’ importante ribadire sempre che è bello trovare le spiagge pulite, ma rimane ancor più bello ed importante lasciarle più pulite di come si sono trovate. Questa manifestazione, una delle più longeve in Italia, poiché arrivata alla sua trentatreesima edizione, nasce dall’idea dell’Associazione Fare Verde. Quest’anno c’è stata la possibilità di organizzare l’evento a Fiumicino ed abbiamo scelto Focene per sottolineare l’importanza della località, e la necessità di curarla in modo adeguato”.
 
Ben vengano queste iniziative, fatte con la partecipazione anche di famiglie con bambini piccoli e questo ci fa ben sperare per il futuro, affinché la natura riceva la cura di cui ha bisogna e che merita.
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino