Caricamento...

“Intercultura e Cittadinanza a scuola”

Integrazione, le scuole del territorio salgono sul palcoscenico, da domani una serie di appuntamenti al Teatro Traiano per riflettere sui temi dell’inclusione sociale e dell’Unità d’Italia

“Focus – Casa dei diritti sociali” nel 150° anniversario dell’Unità di Italia presenta una rassegna teatrale dal titolo “Intercultura e Cittadinanza: risorse e strumenti per radicare l’intercultura a scuola”.
Un progetto che nasce nell’ambito del “Piano provinciale 2007” con la partecipazione delle compagnie teatrali delle scuole del territorio e in collaborazione con l’associazione “Io, Noi” – 44° e 157° circolo didattico. 
L’obiettivo è quello di creare un metodo di riflessione di fronte ai fenomeni dell’integrazione e dei flussi di immigrazione. Un metodo di riflessione che si risolva anche sotto forme artistiche e che coinvolga in primo luogo le nuove generazioni le quali avranno la responsabilità di portare avanti e difendere il concetto di integrazione inteso come forma di convivenza democratica all’interno della società. L’immigrazione, infatti, non è più individuabile come un fenomeno transitorio, ma come una costante strutturale della nostra civiltà e della società futura.

L’appuntamento è al Teatro Traiano in via del Serbatoio, 24. L’ingresso è gratuito
 
Programma

Giovedi 26 maggio ore 17:00 – Liceo Ginnasio Statale Anco Marzio: “L’unione ci sorprende”
·
Martedi 31 maggio ore 20:30 – I.I.S. Paolo Baffi: “Inferno”

Martedi 7 giugno ore 17:00 – 44° Circolo Didattico G. B. GRASSI: “Danze senza frontiera”

Martedi 7 giugno ore 20:30 – I.I.S. Leonardo da Vinci: “Il coraggio e la volontà”

“Di fronte ai fenomeni della globalizzazione e dei flussi di immigrazione – spiega Vincenzo Taurino, sociologo Politiche e Servizi Sociali – i momenti e gli aspetti interculturali sono diventati un nodo di riflessione imprescindibile, un argomento centrale dei metodi e dei contenuti educativi. L’integrazione è innanzitutto una questione di relazioni paritarie tra persone di diverse appartenenze, identità e culture che condividono lo stesso spazio fisico, sociale, amministrativo e politico. E’ un processo di tutta la società e perciò deve includere la dimensione economica, sociale, politica, e religiosa del fenomeno, senza la quale il processo non sarebbe completo”.
 
“Oggi, più che mai – prosegue Taurino – la scuola italiana si trova a confrontarsi con il compito di educare al rispetto delle diversità culturali, promuovendo una diffusa conoscenza e coscienza interculturale. L’interculturalità non è un processo naturale e immediato, bensì un percorso che deve essere consapevolmente costruito e che ridefinisce le regole della convivenza, la legittimità delle opzioni culturali e il loro diritto di espressione. La scuola deve consolidare il ruolo di iniziazione a una pedagogia pronta ad accogliere, rispettare e valorizzare i diversi patrimoni antropologico – culturali, offrendosi come sede educativa di decondizionamento etnocentrico, azzerando la formazione di stereotipi, pregiudizi, assiomi e dogmatismi”.
 
TEATRO TRAIANO
Via del Serbatoio, 24 Fiumicino
Segreteria organizzativa:
Tel. 320 859 4921 – 06 654 99 252
Email: dirittisociali@ionoi.org 
Sito Web: www.dirittisociali.org – www.ionoi.org
 

Rios Pub
Mc Donald’s
Tari
Da Vinci
The Owl Public House
Centro estivo