Caricamento...

“Amicizia in bianco e nero”

Sono i ragazzi della Scuola Elementare “A. Castellani” di Nettuno i vincitori assoluti del Festival del cortometraggio della città di Fiumicino “Corto Corrente”

Vincitore assoluto della III edizione del Festival del Cortometraggio “Corto Corrente” Città di Fiumicino è stato il corto degli alunni della VB della Scuola Elementare “A. Castellani” di Nettuno titolato “Amicizia in bianco e nero”, del regista Renzo Ridolfi.
Il corto ideato e ripreso dagli alunni, narra una storia di due bambini, uno italiano l’altro straniero, vittima di atti di bullismo ed accusato di furto, nella quale, alla fine, l’amicizia trionfa su tutto.
Il Festival organizzato e promosso dall’Associazione Acis e dal Premio Città di Fiumicino Contro tutte le mafie, attraverso il giudizio espresso dalla giuria tecnica del concorso, ha proclamato vincitore il corto dei ragazzi di Nettuno con la seguente motivazione:
“Per l’impegno profuso dagli alunni della VB della Scuola Elementare A. Castellani di Nettuno, dalle insegnanti e dal regista per aver realizzato solo ed esclusivamente con il loro impegno il cortometraggio ‘Amicizia in bianco e nero’. Per l’esempio che il corto vuole divulgare in difesa dell’amicizia, dell’uguaglianza, della solidarietà e legalità e per l’essere stato completamente girato ed ideato dai ragazzi, quale testimonianza di dedizione e fervore di giustizia rivolto al futuro dalle giovani generazioni”.
A ritirare il premio, consistente in un assegno di 500 euro, è stata l’intera classe accompagnata dall’insegnante, dal regista e dall’Assessore alla Cultura del Comune di Nettuno Giampiero Pedace.
Vincitori dei premi simbolici sono stati, invece: Premio Legalità a “Oltre il Silenzio” di Luigi Di Donato di Benevento, per aver rappresentato una storia legata alla lotta al pizzo. Premio Miglior Montaggio a “Il Niente” di David Petrucci di Roma con la storia di un incidente causato dall’abuso di alcol. Premio Miglior Fotografia a “Tiro a vuoto” di Roberto Zazzara di Milano per aver rappresentato l’adolescenza e i suoi mondi. Premio Miglior Sceneggiatura a “Un nuovo corso” di Leonardo Rodolico di Catania per aver realizzato una storia i cui contenuti in modo anche comico dimostrano la collusione tra mafia e ambienti culturali.
Premio Originalità al video racconto di Viviana Meucci “Fiumicino, il cielo, il mare, la terra” per aver descritto attraverso le immagini le bellezze del territorio. Premio Simpatia a “Tra sogno e realtà” di Viviana Baiocco di Viterbo per l’aver descritto in modo comico l’ansia di annunciare ai genitori il matrimonio. Premio Miglior Soggetto a “Il nemico senza volto” di Gianluca Mangiasciutti di Roma per aver dedicato un corto alla memoria di due giovani di Milano uccisi negli anni di piombo e Premio Giuria Popolare al cortometraggio “Sotto Casa” di Alessio Lauria, deciso dal pubblico partecipante alle varie serate di proiezione che si sono susseguite durante la stagione estiva, narrante la vita nelle grandi metropoli e il miracolo del parcheggio davanti la propria abitazione.
L’organizzazione del Festival, soddisfatta per i risultati raggiunti e gli apprezzamenti ricevuti,  ha dato appuntamento al prossimo anno  con l’augurio di far conoscere il Festival ad un pubblico sempre più numeroso.
 
 
 
 

Rios Pub
Mc Donald’s
Tari
Da Vinci
The Owl Public House
Centro estivo