Caricamento...

Ripascimento costa a Fregene: è bastata una “mareggiatina” per compromettere il lavoro fatto

L’intervento tampone, negli obiettivi, precede quello strutturale di difesa della costa, atteso nei prossimi mesi,con la realizzazione di una barriera soffolta.

Solo quattro giorni. È quanto è durata l’efficacia completa dell’operazione tampone di ripascimento, durata dieci giorni, per un chilometro circa di spiaggia a Fregene. È bastata infatti una mareggiata di piccola intensità, in corso dalla scorsa notte – fanno sapere alcuni balneari, dopo i sopralluoghi di stamane – per portare già via, in media, a seconda dei tratti, alcuni metri di sabbia, arrivando il mare già a alla terza, quarta fila di ombrelloni che erano stati posizionati sui 18 metri restituiti, ed alla soglia delle scogliere.

“Nei primi 3/400 metri di arenile su cui c’è stato l’intervento il mare è già avanzato ed ha inghiottito la sabbia riportata. Regge un po’ di più il tratto restante – riferiscono dallo stabilimento La Nave – È bastata una “mareggiatina“, che durerà fino a stasera, per compromettere il lavoro fatto.  E quando arriverà in autunno la prima mareggiata vera?”. “Già diversi metri dei 18 in totale restituiti sono spariti – riferisce un altro balneare confinante con la zona di Focene – chiaramente il mare sale, “fa piede” e si è ripreso la sabbia”.

Bisognerà ora attendere la fine della mareggiata, come spiega più prudente un altro balneare, per capire se il mare potrà restituire una parte della spiaggia: “Questo purtroppo non accadrà”, spiega però categorico un altro titolare di stabilimento. 

L’intervento tampone, negli obiettivi, precede quello strutturale di difesa della costa, atteso nei prossimi mesi, con la realizzazione di una barriera soffolta.

 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino