Caricamento...

Nuova viabilità, continuano le proteste

Cini:”il Sindaco, ha precisato che è una temporanea sperimentazione, speriamo prenda atto ed anticipi quello che inevitabilmente sarà costretto a fare quando il traffico su Coni Zugna imploderà”

“In merito alle polemiche relative alla nuova viabilità, che hanno visto scendere in campo diversi ‘adepti’ del Sindaco, essendo stato io uno dei primi a sollevare dubbi sulla funzionalità di una minima parte delle modifiche realizzate mi corre l’obbligo di fare alcune precisazioni” ha dichiarato Roberto Cini, Presidente del Circolo Pd ‘Aldo Moro’.
“In primo luogo – sottolinea Cini – il grande lavoro svolto dagli uffici impegnati, anche durante un periodo di ferie, ed aggiungo inoltre il riconoscimento all’Assessore Antonio Prete per non essersi sottratto alle proprie responsabilità in particolare accogliendo, in parte, le richieste dei negozianti della Madonnella ed approntando tempestivamente la modifica che consente ora, anche se con difficoltà, l’accesso al parcheggio dell’Expo. E’ giusto inoltre che per dare un giudizio definitivo bisognerà attendere la piena ripresa delle attività – sostiene Cini – ma, almeno per quanto mi riguarda, posso già dare il mio giudizio positivo sulla quasi totalità degli interventi che comunque, come rilevato ‘con arguzia’ da molti, non potranno essere risolutivi fino a che non verrà realizzato il nuovo attraversamento della Fossa Traianea”.
“Questo giudizio positivo però non fa che aumentare il rimpianto e le perplessità per l’intervento relativo all’inversione di marcia del tratto di via della Scafa dalla Madonnella al Ponte Due Giugno – ribadisce il Presidente del Circolo Pd ‘Aldo Moro’ – nessuno interpellato sulla utilità di questa inversione, tecnici, Assessore ne organi della Polizia Municipale hanno saputo, ma dico meglio potuto, dare una motivazione o rilevarne un minimo di utilità. Riteniamo quindi che il Sindaco, che d’altra parte aveva già precisato trattarsi di temporanea sperimentazione, prenda atto ed anticipi quello che inevitabilmente sarà costretto
a fare quando il traffico su Coni Zugna imploderà, evitando inoltre di tirare le orecchie ai mezzi d’informazione quando, in contrasto con le sue decisioni, danno il giusto risalto alle istanze dei cittadini magari attuando una controinformazione. Se poi questa sua intransigenza nasconde altre mire di carattere strettamente politiche o di rivalsa, speriamo di no, ma se così fosse, riterremmo poco dignitoso un tale atteggiamento a danno e sfregio della collettività” ha concluso Roberto Cini, Presidente del Circolo Pd di Fiumicino ‘Aldo Moro’.
 
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino