Caricamento...

Isola Sacra: allarme inquinamento terreni e canali ostruiti

Materassi, frigoriferi, pezzi di divani, sacchetti di materiale edile e tanto altro. Questa la fotografia della strada sterrata che da via Castagnevizza sbuca su via Doberdò all’Isola Sacra

“Una vera e propria discarica a cielo aperto che sta preoccupando non poco gli abitanti della zona” a denunciare lo stato di degrado è l’Associazione Progetto Futuro che lancia l’allarme anche per il grave inquinamento del canale di bonifica, adiacente alla strada, il cui corso d’acqua risulta compromesso e ostruito dal lascito indiscriminato dei materiali.
Una problematica che si va ad aggiungere alle diverse situazioni di degrado balzate alla ribalta negli ultimi mesi. “Sollecitiamo l’amministrazione comunale a prendere seri provvedimenti. I terreni attraversati da questa traversa dell’Isola Sacra – spiega Mario Russo D’Auria presidente dell’associazione (vedi foto) – si stanno completamente ricoprendo di rifiuti. Viene abbandonato ogni tipo di materiale e si sta formando una discarica a cielo aperto e le famiglie proprietarie dei terreni vicini sono fortemente preoccupate per il degenerare della situazione. Di tutto questo non diamo colpa al Sindaco, ma forse c’e’ qualcuno che non sa fare il proprio lavoro e sarebbe giusto che siano fatti opportuni controlli. Noi siamo disponibili e saremmo contenti se dopo aver letto questo articolo possano chiamarci per una collaborazione. L’associazione, già da diverso tempo, ha fatto presente la problematica agli uffici ma fino ad ora nessuno ci ha ancora risposto. Dal nostro primo appello è, infatti, passato quasi un anno. Chiediamo inoltre all’amministrazione che i cassoni scarrabili possano essere messi a disposizione dei cittadini in più giorni del mese e in diverse località del Comune”.
L’associazione Progetto Futuro lancia un appello anche al Consorzio di Bonifica. “Anche il canale adiacente ai terreni dell’Isola Sacra risulta completamente ostruito a causa di rifiuti gettati all’interno. Per questo ci rivogliamo al Consorzio di Bonifica. Si devono prendere al più presto seri provvedimenti; oltre al problema dei rifiuti, infatti, esiste un serio pericolo per le case vicine per via dell’acqua che non ha più la possibilità di scorrere come dovrebbe. Visto l’avvicinarsi dell’autunno se non s’interviene potrebbero esserci degli allagamenti. Al Consorzio di Bonifica ricordiamo che i corsi d’acqua dovrebbero essere sempre puliti e per questo ne chiediamo l’intervento immediato”.
 
Valentina Fiordalice
 
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino