Caricamento...

Verso Rifiuti Zero nel Lazio

Lanciata la Rete “Zero Waste Lazio” per l’avvio del ciclo virtuoso al 2024, contro inceneritori e megadiscariche

“L’evento-convegno di ieri, che si è tenuto nella sala consiglio comunale di Ladispoli ha avuto uno strepitoso successo – hanno dichiarato i componenti del Comitato Rifiuti Zero Fiumicino –  con una partecipazione eccezionale di circa trecento persone ed un pubblico molto attento e partecipe agli interventi sia del prof. Paul Connett che degli oratori intervenuti in rappresentanza di oltre venti tra Associazioni, Comitati e Movimenti civici che hanno dato vita alla nuova organizzazione Zero Waste Lazio”.
“La lunga ed articolata illustrazione del prof. Paul Connett della Strategia Rifiuti Zero è stata di straordinaria leggerezza – proseguono – data anche la capacità umana dello stesso di rendere facile e comprensibile una lunga sequenza di dieci step successivi che hanno dettagliato il percorso”.
I Sindaci presenti sia di Ladispoli che di Cerveteri, hanno annunciato l’approvazione della deliberazione di Giunta Verso Rifiuti Zero “Ci hanno riconfermato la piena convinzione nel percorso che il Comitato ha avviato il 29 luglio nel convegno all’Arenaro di Torrimpietra – afferma il Comitato Rifiuti Zero Fiumicino – a brevissimo arriveranno anche le deliberazioni dei restanti comuni di Anguillara, Bracciano, Trevignano ed Oriolo Romano, mentre stiamo lavorando per allargare il bacino Rifiuti Zero della parte Nordovest della Provincia di Roma. L’assessore provinciale all’ambiente Civita, che ci aveva preavvertito di difficoltà ad essere presente, ci ha però assicurato il suo attivo ruolo nel convocare a breve un tavolo tecnico tra Zero Waste Lazio ed i Sindaci dei Comuni interessati all’avvio dell’impiantistica dedicata alla raccolta differenziata come gli impianti di riciclo e quelli di compostaggio. Cogliamo l’occasione per ringraziare i cittadini del comprensorio che hanno partecipato all’evento ed i rappresentanti delle prime venti organizzazioni che hanno dato vita a Zero Waste Lazio, in particolare: l’associazione Non Bruciamoci il Futuro, il Movimento ecologista EcoItalia Solidale, l’associazione Diritto al Futuro/Rete Nazionale Rifiuti Zero, il Comitato Rifiuti Zero Fiumicino, il Comitato Rifiuti Zero Riano, il Comitato Rifiuti Zero del lago di Bracciano, il Coordinamento Rifiuti Zero di Rieti, il Forum ambientalista Valle del Sacco-Colleferro, il Coordinamento nazionale Spiaggia bene comune, l’ass. Grilli Eretini di Monterotondo, l’ass. Ostia che Cammina di Roma, l’ass. Piazza Pulita di Civitavecchia, l’ass. Vivere in salute di Canale Monterano, l’ass. Robin Hood di Roma, la Casa dei diritti sociali Focus di Roma, la Casa Interinale delle Donne di Roma, l’ass. Apertamente di Oriolo Romano, la Rete di Cittadini per Aprilia, l’ass. Grilli Viterbesi, l’ass. Salviamo Bracciano”.
Zero Waste Lazio, ieri ha lanciato la prima iniziativa di mobilitazione comune che sarà oggetto di diffusione ed impegno organizzato in tutto il Lazio già da oggi annunciando che: “Faremo una manifestazione regionale sabato 5 novembre alle ore 10.00 in Piazza Ss Apostoli di Roma, per manifestare contro le decisioni del Prefetto Commissario di aprire altre discariche, per manifestare contro il Sindaco Alemanno e per l’avvio del porta a porta esteso a Roma, e per gli impianti di riciclo e compostaggio nella provincia di Roma. No discariche e inceneritori! Si raccolta porta a porta spinta, riciclo e compostaggio in tutto il Lazio? Rifiuti zero è possibile ora!”
 
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino