Caricamento...

Vela, il guscio “Foxy Lady” dello skipper Giuseppe Raselli guida la Regata1

Gli 83 equipaggi iscritti al Campionato invernale hanno recuperato le gare con un tour de force lo scorso week end


di Umberto Serenelli
 
Tour de force per le 83 imbarcazioni a vela iscritte al Campionato invernale di Roma che si disputata nelle acque di mare antistanti il litorale di Ostia. Lo scorso week end la 43ma manifestazione, organizzata dal Circolo velico Fiumicino, è riuscita a disputare ben 5 regate.

“Questo ci ha consentito di recuperare il gap che si era accumulato nel corso di mesi in cui le condizioni meteo-marine avverse non ci hanno consentito di uscire in mare – precisa Franco Quadrana, presidente del Circolo di viale Traiano – Ora siamo a 6/7 prove stagionali alle quali stiamo valutando di aggiungere il doppio appuntamento nei week end del 18 febbraio e quello del 3 marzo. Tempo permettendo sarà possibile raggiungere almeno le 10 gare e gli equipaggi avranno la possibilità di poter fare gli scarti delle regate meno performanti”.

Si è dunque acceso il campionato e i protagonisti stanno mettendo a punto le ultime tattiche per cercare di capovolgere i pronostici. Nell’Orc-Regata1 è volata in testa Foxy Lady di Giuseppe Raselli inseguita da M.Art dello skipper Edoardo Lepore: entrambe però dovranno fare attenzione allo scafo No Fix di Stefano Colabucci. Kika2 di Stefano Nicolò è leader della Crociera1, seconda è Amapola2 e terza Breeze2 di Francesco Smeriglio. Nell’Irc-Regata2 guida il raggruppamento Nautilus-Mai Tai Roa di Pino Stillitano quindi Foxy Lady e No Fix. Nella Crociera2 la barca Amapola2 ha lanciato la sfida a Kika2. Nella Minialtura il timoniere Errico Orsi è in vetta con Lueji e alla su spalle incalza Sea Star di Gianni Nobili e Deja Vu di Fabio Rossi. Lo scafo Felgiva di Carlo Di Carlo guida il drappello nella categoria Vele Bianche dove lo skipper Enrico Girardi, di Lampo2, medita il sorpasso assieme a Sylphea IV, timonata da Gaetano Ianninni. Tutti gli skipper hanno apprezzato i tre nuovi itinerari delle regate.

“Abbiamo oramai superato i tre quarti della storica manifestazione invernale romana – dice con un pizzico di soddisfazione il ds del Circolo, Massimo Pettirossi – ed è quindi tempo di valutazioni e primi bilanci. Questo campionato partito molto in ‘sordina’ con il rinvio di diverse regate causa maltempo ma ha avuto una forte impennata non appena il meteo ha messo la testa a posto ed ha consentito alle oltre ottanta barche ed equipaggi di scatenare tutta la voglia di regatare. Dando uno sguardo ai tabelloni, le classifiche cominciano ad indicare i potenziali candidati a salire sul gradino più alto per ritirare l’ambito trofeo. Anche se, complice un buon equilibrio di forze, occorrerà attendere l’ultima giornata per cantare vittoria”. 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino