Caricamento...

Parentopoli a Fiumicino? Presentata interrogazione urgente

Cutolo:”voci di una presunta chiamata diretta della moglie di un consigliere di maggioranza alla Fiumicino Tributi. Il sindaco indaghi”

Il capogruppo dell’Italia dei valori di Fiumicino, Claudio Cutolo, ha presentato un’interrogazione urgentissima al sindaco di Fiumicino, Mario Canapini, e agli uffici competenti per verificare un presunto caso di parentopoli.
“Secondo alcune indiscrezioni – spiega il capogruppo Idv, Claudio Cutolo – sembra ci sia stata un’assunzione dubbia alla Fiumicino Tributi, municipalizzata del Comune. Una chiamata diretta in favore della moglie di un consigliere comunale di maggioranza. Se le indiscrezioni fossero confermate, e speriamo di no, si tratterebbe di un fatto gravissimo ai danni dell’intera comunità”.
“Il diritto al lavoro – sottolinea Cutolo – non può essere appannaggio soltanto di pochi fortunati, ma dell’intera comunità che deve poter usufruire e godere degli stessi diritti di consiglieri, assessori, sindaci o organi istituzionali che siano. Chiediamo venga fatta immediatamente chiarezza di fronte a tale voce che rischia di gettare discredito sull’intero consiglio comunale e sull’amministrazione, proprietaria del 51 per cento della Fiumicino Tributi. In un periodo così difficile, nel quale la disoccupazione giovanile galoppa, centinaia di migliaia di famiglie stentano ad arrivare a fine mese a causa della chiusura di decine e decine di società. In cui i servizi sociali devono fare gli straordinari per garantire prestazioni adeguate alle migliaia di richieste che provengono; un presunto caso di parentopoli a Fiumicino sarebbe un vero schiaffo e necessiterebbe di un serio provvedimento da parte del sindaco, primo cittadino del nostro Comune e garante dei diritti e dei doveri di ogni singolo residente” ha concluso Cutolo.
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
The Owl Public House
Centro estivo