Caricamento...

Linea ferroviaria Civitavecchia – Roma

“Benvenuti nel girone dell’inferno riservato ai pendolari”

Il 7 novembre ancora una volta i pendolari della linea Civitavecchia Roma sono stati protagonisti involontari dell’ennesimo ritardo che ha visto la percorrenza Ladispoli Roma durare circa 3 ore in piu’ del dovuto.
Mentre Comune di Roma, Regione Lazio e Trenitalia, non decidono come sbrogliare l’ormai paradossale matassa relativa al famoso abbonamento unico, troppe volte annunciato e mai realizzato, i pendolari che usufruiscono della linea litoranea nord, si trovano sempre di piu’ costretti a viaggiare in situazione che ricordano i gironi dell’inferno descritti nella Divina Commedia di Dante.
Carrozze maleodoranti, sporche, stracolme e ormai fatiscenti ospitano tutti i giorni le nuove “mucche paganti” del terzo millennio.
Giovani e vecchi affollano ogni mattina i vagoni dei fatiscenti treni che Trenitalia mette loro a disposizione, accolti da odori nauseabondi e sporcizia.
Come animali al macello sono costretti a viaggiare in situazioni che hanno poco a che fare con un paese civilizzato, per raggiungere il luogo di lavoro o qualunque luogo della Capitale d’Italia.
Dove e’ finita la tanto sbandierata ristrutturazione di tutta la linea ferroviaria che porta a Civitavecchia? Dove finiscono i soldi degli abbonamenti che gli emigranti giornalieri di questa nazione pagano alle casse di Trenitalia? Dove finiscono le promesse elettorali e i proclami che gli amministratori locali e non, giornalmente fanno e che riempiono le pagine dei giornali che vengono letti ogni mattina sui treni? Che fine ha fatto, in un paese come questo, la tante volte decantata “cura del ferro” che doveva alleggerire il trasporto urbano a Roma e hinterland?
Il Comitato cittadini e abitanti centro Vittorio di Palidoro a Fiumicino tramite il suo Vice Presidente Antonio Luccisano, si pone questi interrogativi per capire dove si puo’ e si deve intervenire per non rendere vane le giuste aspettative di chi quotidianamente affronta questa odissea per raggiungere il luogo di lavoro.
 
Lettera inviata da: Alessio
 
 
 
 

Rios Pub
Mc Donald’s
Tari
Da Vinci
The Owl Public House
Centro estivo