Caricamento...

Trasporto aereo, per gli handlers in arrivo un aumento di 260 euro

Le organizzazioni sindacali esprimono piena soddisfazione per il risultato raggiunto dopo un anno di difficile trattativa


di Dario Nottola
 
Raggiunta ieri l’intesa sul rinnovo della sezione specifica Assohandlers (servizi di assistenza a terra aeroportuale) del contratto nazionale del trasporto aereo con “un significativo miglioramento sia nella parte normativa che dal punto di vista economico”.
 
Lo rendono noto Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Ta: “Un risultato importante, su cui esprimiamo piena soddisfazione, raggiunto a quasi sette anni dalla scadenza e dopo un anno di confronto anche aspro, una difficile trattativa, tre scioperi nazionali e numerose assemblee ed attivi nei maggiori aeroporti italiani”.
 
L’aumento medio previsto è di 260 euro. I punti qualificanti di miglioramento della parte normativa sono, tra gli altri, il fatto che sia stato “riconosciuto l’aggiornamento delle tabelle di riferimento del calcolo delle maggiorazioni notturne e straordinario; l’aumento ore di Rol che sono portate da 30 a 31,5, con possibilità di fruizione della quarta giornata di ROL in aggiunta al periodo di ferie programmato”.

Ed ancora, “il ticket restaurant viene garantito a tutti coloro con turno di lavoro di almeno 6 ore in egual misura dei lavoratori full-time, senza alcuna riparametrazione; inserito l’istituto delle ferie solidali che andrà ulteriormente normato dalle strutture territoriali. Migliorato ed implementato il comporto di malattia con la tutela delle patologie escluse ed  inserendo la possibilità di richiedere 12 mesi di aspettativa. Sull’istituto dell’infortunio  è stato inserito il pagamento da parte aziendale dell’eventuale conguaglio rispetto al pagamento INAIL. Aumentata la contribuzione aziendale sulla previdenza complementare dello 0.5%”.
 
Inoltre, tra i miglioramenti spicca “l’inserimento per la prima volta nel CCNL Handling dell’assistenza sanitaria integrativa  con premio di almeno 120 euro annui a carico delle aziende”. E’ stata poi “migliorata la clausola sociale con la tutela di alcune figure professionali livello 2a-2b e staff, nella lettera d’assunzione dei lavoratori interessati il riconoscimento dell’anzianità convenzionale”.
 
Per la parte economica, nell’arco della durata contrattuale, l’incremento del trattamento complessivo sarà pertanto di circa 260 euro medi al IV livello, erogati in 3 tranches e comprendenti: 140 euro di aumenti tabellari, 75 di aumento dell’indennità di presenza erogata anche nelle giornate di ferie, oltre all’aumento della previdenza complementare, alla copertura sanitaria integrativa ed all’aggiornamento della base di calcolo di tutte le voci che generano maggiorazioni (incremento economico dello straordinario, del notturno, del festivo, ecc.). A questo si aggiunge inoltre un importo erogato di 1.000 euro o 1.150 in caso di scelta volontaria di fruizione con la modalità del welfare aziendale, a titolo di una tantum.  
 
Le organizzazioni sindacali esprimono quindipiena soddisfazione per il risultato raggiunto dopo un anno di difficile trattativa, tre scioperi nazionali e numerose assemblee ed attivi tenutisi nei maggiori aeroporti italiani;  grazie alla partecipazione ed al costante supporto dei lavoratori è stato finalmente raggiunto questo importante risultato”.
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino