Caricamento...

Trasporti. Opposizione “servizio zoppo e mal governato”

“Sconcertati dalla drammatica situazione nella quale versano tutti i servizi di trasporto pubblico del nostro comune”, lo dichiarano i consiglieri di opposizione


A pochi giorni dalla riapertura delle scuole, il trasporto scolastico di Fiumicino rischia di “lasciare a piedi” gli studenti. “Non sappiamo quando e se partirà il pulmino, ogni mattina i miei figli rischiano di non andare a scuola”, scrive a Fiumicino Online una lettrice che, come tanti genitori in queste ore, si ritrovano a fare i conti con una serie di gravi disservizi.
 
“I gravi disagi che si sono determinati in questi primi giorni per il trasporto scolastico hanno creato non pochi problemi agli alunni e all’organizzazione delle loro famiglie – dichiarano in un comunicato stampa i gruppi di opposizione PD, Lista Civica Ezio Sindaco e Sinistra Italiana e Reti Civiche – mettendo in luce la manifesta incapacità di questa amministrazione, soprattutto di chi ha la delega alla scuola e ai trasporti.”
 
“In tanti genitori – proseguono – ci hanno contattati per esporci le falle del sistema di trasporto scolastico “messo appunto” proprio in occasione dell’apertura delle scuole: “una presa in giro” ci dicono. Infatti, dopo la conferma dell’avvio del servizio per mercoledì 13 settembre, le famiglie hanno ricevuto, solo il giorno stesso, la comunicazione che il trasporto previsto per le ore 07:15 non ci sarebbe stato. Un disagio che ha lasciato “a piedi” figli e genitori, senza dare a questi ultimi il tempo e la possibilità di organizzarsi al meglio, anche rispetto alle loro attività lavorative. Ci chiediamo se sia questa la modalità, tutt’altro che responsabile, con la quale l’amministrazione ha intenzione di gestire i fondi pubblici e i servizi ai cittadini. Allo stesso modo – proseguono i consiglieri di opposizione – veniamo contattati per gravi inadempienze del servizio trasporto studenti disabili, e per la mancanza di mezzi che permettano ai ragazzi di raggiungere gli istituti scolastici senza fare salti mortali o attendere tempi biblici davanti alle fermate degli autobus. Come mai non ci sono mezzi sufficienti? Come viene controllato il servizio erogato? Con quale logica si sopprimono alcune corse non considerando gli effetti sulla città e le esigenze di trasporto dei più? Ci chiediamo anche – aggiungono – come sia possibile che nonostante gli slogan che continuiamo a leggere da parte degli assessori, non si riesca ad avviare in modo corretto, e con una efficace comunicazione, l’anno scolastico. Eppure – sottolineano – non dovrebbe risultare difficile, ad esempio, aggiornare le tabelle orarie e i percorsi delle linee del TPL svolto dalla ditta Trotta, all’interno dei canali dedicati. Riteniamo inoltre grave il fatto che tali difficoltà, di cui certamente l’amministrazione era a conoscenza, non siano state rappresentate nelle Commissioni consiliari competenti che si sono tenute solo due giorni fa.”
 
“Chiediamo pertanto al Sindaco e all’Assessore Caroccia di occuparsi dei cittadini piuttosto che delle poltrone dei piani alti. I cittadini meritano risposte, le vogliono in modo chiaro e trasparente, sulle pagine ufficiali del Comune di Fiumicino. Noi continueremo a cercare di fare luce sui disagi provocati che ci auguriamo non nascondano strategie specifiche, pagate sulla pelle dei cittadini”, concludono i consiglieri dei gruppi PD, Lista Civica Ezio Sindaco e Sinistra Italiana e Reti Civiche
 
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino