Caricamento...

Sanità, eliminato dall’elenco delle prestazioni il servizio di ginecologia del Comune di Fiumicino

Stella Zaso: “Questa azione è un atto criminale contro la salute delle donne. Chiediamo ai responsabili della Sanità l’immediato reintegro”


di Alessandra Zauli

E‘ di ieri la notizia che il servizio di ginecologia del Comune di Fiumicino sia stato eliminato dall’elenco delle prestazioni erogate.
 
“La riduzione dei servizi sanitari nel nostro Comune è diventata una insostenibile e deprecabile abitudine – dichiara Stella Zaso, Coordinatore di Cittadinanzattiva – Ora però si sta oltremodo esagerando. Eliminare il servizio di ginecologia in un momento in cui, a livello nazionale, per indicazione del governo, si vogliono promuovere la natalità e la famiglia, è davvero inaccettabile“.

“Si è sempre trattato di un servizio perfettamente funzionante. Da anni – prosegue Zaso – il servizio di ginecologia del Comune di Fiumicino veniva utilizzato e apprezzato dalle donne residenti nel nostro Comune e non solo, fornendo vari tipi di prestazioni tra le quali, importantissima anche a livello di prevenzione, l’ecografia pelvica”.

“Ora saremo costrette a rivolgerci altrove ed andare a gravare su altre strutture già di per sé al collasso – ribadisce – andando ad aumentare i tempi di attesa, già di livello biblico, per la fruizione del servizio necessario richiesto”.

“Questa azione è un atto criminale contro la salute delle donne. Chiediamo ai responsabili della Sanità – conclude Stella Zaso, Coordinatore di Cittadinanzattiva – l’immediato reintegro del servizio, eliminato, per altro, senza che qualcuno abbia fornito specifiche giustificazioni in tal senso”.
 
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino