Caricamento...

Festività, il territorio di Fiumicino nel mirino di romani e turisti stranieri per i tradizionali pranzi e cenoni

Tra i più gettonati i locali sul lungomare, della Darsena e del centro storico


di Dario Nottola

I romani ed i turisti stranieri hanno anche e soprattutto il territorio di Fiumicino nel mirino per i tradizionali pranzi e cenoni delle festività. Si stima, infatti, una buona tendenza di prenotazioni nei ristoranti del litorale romano ed, in particolare proprio di Fiumicino, in vista delle festività natalizie e per Capodanno.

Gettonati per i pranzi ed i cenoni di Natale e del primo dell’anno i locali sul lungomare, della Darsena e del centro storico, ma non solo. Alcuni locali non saranno aperti nelle giornate di festività ma confermano “una buona richiesta d’informazioni e di prenotazioni da parte dei romani per tutto il periodo delle festività”.

E sono già gettonate le pescherie, in particolare lungo il porto canale di Fiumicino, per l’acquisto del pesce fresco per il cenone natalizio. E, con l’approssimarsi delle festività e con il conseguente incremento della domanda di prodotti ittici, per garantire la sicurezza sulle tavole, alta è la vigilanza del personale della Capitaneria di Porto di Roma, su coordinamento della Direzione Marittima di Civitavecchia, sulla tracciabilità ed etichettatura del pesce acquistato e sulla presenza di eventuali venditori abusivi.
 
A Fiumicino sono molti i romani che, come tradizione, non perdono l’appuntamento “rituale” per acquistare, quindi, il pesce fresco in vista del cenone della vigilia e del pranzo di Natale in famiglia. Anche le tante attività gastronomiche romane e dello stesso territorio di Fiumicino si riforniscono presso le pescherie del centro storico, lungo il porto canale e le banchine, e le rivendite.

“Stimiamo che saranno disponibili circa 70-80 quintali giornalieri del rinomato pescato fresco locale, complice anche le buone condizioni del meteo-marine, previste per il medio periodo, che stanno favorendo a pieno regime, in questi ultimi e nei prossimi giorni, l’uscita in mare degli oltre 25 pescherecci della flotta locale, oltre alle barche della piccola pesca, e che ci permette di alzare gli standard di qualità”, riferisce Gennaro Del Prete, Presidente della Cooperativa Pesca Romana.

Un trend che aiuterà, anche in vista del Capodanno, a stabilizzare i prezzi e la crescita dei listini di alici, triglie, merluzzi, totani, moscardini, seppie, calamari, orate, ecc. Rincari, invece, per le vongole, per gli effetti della presenza del granchio blu, e per i crostacei.
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino