Caricamento...

Nuovi contributi alla conoscenza di Portus a Fiumicino

Conclusa la campagna di indagini nell’Area archeologica dei Porti Imperiali di Claudio e di Traiano


di Dario Nottola

Nuovi contributi alla conoscenza di Portus, a Fiumicino. Si è, infatti, conclusa la campagna di indagini condotta dal Grupo Vrbanitas. Arqueología y Patrimonio. Universidad de Huelva (Spagna) nell’Area archeologica dei Porti Imperiali di Claudio e di Traiano, portando avanti un progetto di ricerca che è iniziato nel 2018 e che mira, attraverso lo studio del Molo della Lanterna, a comprendere da un lato le vicende legate alla costruzione e all’ampliamento della struttura, e dall’altro a comprendere il funzionamento del porto e il suo progressivo insabbiamento a partire dall’età tardoantica. Lo si apprende dal Parco archeologico di Ostia Antica. Le ricerche si sono concentrate sul fronte settentrionale del molo, dove la pulizia del prospetto ha consentito di eseguire il rilievo della struttura, comprensiva oltre che del molo vero e proprio, anche delle mura tardoantiche che andarono a proteggerlo alla fine del V secolo d.C..
 
Le origini dell’area di Portus sono risalenti al 42 d.C. quando, per porre rimedio all’insabbiamento dello scalo fluviale di Ostia, l’imperatore Claudio iniziò la costruzione di un grande porto marittimo, collocato a nord della foce del Tevere. Il sistema portuale si articolava in un vasto bacino di circa 150 ettari, con due moli ricurvi e alcune banchine di attracco; l’insabbiamento progressivo rese il porto sempre meno funzionale e sicuro, tanto da spingere tra il 100 e il 112 d.C. alla costruzione di un nuovo bacino, il Porto di Traiano. Fu progettato per riutilizzare il Faro e le banchine del porto di Claudio, che andarono a formare il bacino esterno del nuovo sistema portuale. Traiano fece aggiungere a queste strutture un bacino esagonale di 33 ettari, grandiosa opera ingegneristica che moltiplicava i punti d’attracco per le navi. Inoltre l’imperatore fece scavare vari canali tra i quali la Fossa Traiana, l’odierno canale di Fiumicino.
 
 
 
 

Rios Pub
Mc Donald’s
Tari
Da Vinci
The Owl Public House
Centro estivo