Caricamento...

Maccarese, al via il primo appuntamento del “Piedibus”

Circa cinquanta piccoli alunni della scuola primaria “Marchiafava” hanno preso parte all’iniziativa.

 

di Dario Nottola

 

Sono stati una cinquantina i piccoli alunni della scuola primaria “E. Marchiafava”, a Maccarese, a prendere parte, questa mattina, al debutto del “Piedibus“.

 

È stato il primo di sei appuntamenti, che saranno cadenzati i venerdì. I bambini, con indosso una pettorina gialla rifrangente, accompagnati da genitori ed insegnanti e “scortati” da volontari della Protezione Civile Nazionale Anvvfc Goea odv Fregene-Fiumicino, si sono recati a scuola, percorrendo circa un chilometro, con  l'”autobus che va a piedi”.  

 

Un progetto multidisciplinare e trasversale che promuove la mobilità sostenibile, permettendo non solo di diminuire il traffico davanti alla scuola e gli inquinanti emessi dai tubi di scarico delle auto ma anche di fare un’esperienza ecologica, salutare e di socialità. Le prossime date prescelte sono: 22 marzo, 12 e 26 aprile, 10 e 24 maggio.    

 

“Oggi è ufficialmente partito il Piedibus a Maccarese – ha raccontato il naturalista Riccardo Di Giuseppe, Responsabile di Programma Natura Aps che ha promosso l’iniziativa – Grazie ai bambini, insegnanti e genitori. E grazie alla Pro Loco Fregene – Maccarese per la condivisione dell’idea e al Comune di Fiumicino per aver sposato da subito l’iniziativa, ed all’Anvvfc Goea odv Fregene-Fiumicino per il supporto. Vogliamo costruire una comunità educante dove gli attori territoriali come associazioni, Pro loco, famiglie, istituzioni, personale scolastico, si impegnano a dare supporto all’educazione a dare supporto all’educazione e alla crescita dei nostri bambini e ragazzi. La scuola si apre al territorio ma tutti noi dobbiamo farci trovare pronti”. 

 

In testa al corteo il vice sindaco di Fiumicino, Giovanna Onorati: “Un piccolo passo per  avvicinare i bambini al mondo dell’educazione civica e della sostenibilità ambientale, coinvolgendoli in un’esperienza diretta che rimarrà loro impressa. Patrociniamo questo progetto con grande soddisfazione perché sono iniziative che consentono la socializzazione tra bambini e genitori, confermando la presenza costante dell’amministrazione in un territorio molto vasto come quello di Fiumicino”. Presente anche il consigliere comunale Massimiliano Catini.

 

“Il Piedibus non è altro che un “autobus umano”, formato da un gruppo di bambini in movimento, accompagnati da due, oppure più adulti, con capolinea, fermate, orari e un percorso stabilito. “Il Piedibus viaggia con il sole e con la pioggia e ciascuno indossa un gilet rifrangente. Un adulto “autista” davanti ed un adulto “controllore” chiude la fila. Lungo il percorso i bambini chiacchierano con i loro compagni e amici, imparano cose utili sulla sostenibilità ambientale, sicurezza stradale, guadagnando autostima e indipendenza. I bambini vanno a scuola in gruppo seguendo un percorso stabilito e raccogliendo passeggeri alle “fermate” predisposte lungo il cammino”, è stato sottolineato.

(Foto dal Comune di Fiumicino)

 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino