Infanzia e adolescenza, la nuova Garante Antonella Maucioni presenta il suo programma

Lunedì, 03 Maggio 2021 10:09

Autore: Rosanna Somma

Infanzia e adolescenza, la nuova Garante Antonella Maucioni presenta il suo programma
Impegno, iniziative, azioni concrete e lotta al bullismo tra i punti principali
Da poche settimane, Antonella Maucioni, che per tanti anni è stata la dirigente scolastica del Liceo Leonardo Da Vinci a Maccarese, ha ricevuto la nomina di nuova Garante dei diritti per l'Infanzia e l'Adolescenza, dal sindaco Esterino Montino (leggi qui). Ecco il programma di iniziative e progetti dedicate al mondo dei giovani.

OBIETTIVI PER IL FUTURO: "IMPEGNO COSTANTE E AZIONI CONCRETE"
"Spesso i minori attirano la nostra attenzione solo quando arriva la notizia di qualche vicenda negativa che li coinvolge o li vede protagonisti  e che fa scalpore. Solo allora si accendono i riflettori sull’universo dell’infanzia e dell’adolescenza che si spengono però molto velocemente . Il tema dei  minori, della loro crescita e del loro benessere psicofisico, dopo essere stato al centro per qualche giorno dell’attenzione mediatica e delle dichiarazioni di sorpresa e  sdegno, ripiomba subito nel buio. Sarebbe invece necessaria, a mio parere, maggiore attenzione e responsabilità verso i giovani che permetta di “costruire” i loro diritti attraverso un impegno costante e azioni concrete, anche piccole, ma significative.
Oltre ai compiti istituzionali, descritti dalle norme  che sono alla base  della figura del garante, mi propongo per questa ragione di promuovere iniziative per la diffusione della cultura  dell’Infanzia e dell’adolescenza destinate ai cittadini in generale  e ai bambini/ ragazzi in particolare ( ad es: incontri con esperti/ seminari di studio/ attività artistiche mirate etc ). Questo naturalmente anche in accordo con Enti e Istituzioni, Associazioni perché, a mio parere, la logica che deve essere alla base del lavoro del garante è quella di cercare di creare una rete di persone che abbiano a cuore i minori e lavorino insieme per il loro benessere fisico e psichico".

INIZIATIVE, IDEE E PROPOSTE
"Vorrei sottolineare che il ruolo del garante, oltre quello di controllo sull’osservanza dei Diritti dell’Infanzia e Adolescenza, è soprattutto di promozione e di stimolo verso chi più direttamente e con responsabilità diretta si occupa dei minori. In questa ottica ho in mente alcune proposte: alcune più immediate e di più semplice attuazione, altre che invece richiedono una programmazione su tempi più lunghi. Il mio è un mandato fiduciario, conferito dal Sindaco, e dunque legato a questa amministrazione, e ho perciò  davanti a me solo 2 anni di lavoro. In questo tempo molto limitato, mi impegnerò per realizzare almeno alcune di queste idee.

- Promozione, in accordo con l’Amministrazione comunale e con tutti gli altri soggetti competenti, di iniziative per la celebrazione della giornata italiana per l’infanzia il 20 novembre di ogni anno che coinvolgano i bambini/e e i ragazzi/e.
- Promozione e sostegno a  forme di ascolto e partecipazione dei ragazzi e della ragazze alla vita di Comunità ( ad es: Consiglio Comunale dei ragazzi/ incontri dei bambini/ragazzi con rappresentanti delle istituzioni per avanzare proposte e ricevere informazioni). A questo punto dò davvero molta importanza : bisogna raccogliere le idee , le richieste dei bambini/ ragazzi  per costruire una progettazione partecipata che risponda davvero ai loro bisogni;
- Promozione di servizi d’informazione destinati all’infanzia e all’adolescenza, al fine di sviluppare nei minori capacità critiche e di suscitare nei media una maggiore sensibilità e rispetto verso l’infanzia ( ad es : pagina o sezione sui media locali dedicati all’approfondimento dei temi legati all’infanzia e adolescenza); 
- Promozione di attività culturali destinate ai minori insieme alle realtà già presenti sul territorio  ( ad es presentazioni di libri, ascolto guidato di musica, lettura guidata sui diritti dell’infanzia in collaborazione con biblioteche e associazioni musicali etc) ;
- Partecipazione, d’intesa con il competente assessorato, al Progetto Ossigeno della Regione Lazio (Lazio green regione.lazio.it) che ,ove selezionato, consentirà di mettere a dimora gratuitamente essenze arboree nel Parco Tommaso Forti dove avrà poi sede la Città dei Bambini. Gli alberi messi a dimora potranno essere intitolati a figure di bambini / ragazzi particolarmente importanti per la difesa dei Diritti Umani   e quindi costituire il Primo Parco della Memoria di questo tipo in Italia ma anche ,e soprattutto,un utile strumento per tutti i docenti ed educatori che volessero programmare attività su queste figure svolgendo così un  lavoro pedagogico  di educazione alla cittadinanza. Al Parco potrà essere affiancata una mostra permanente allestita grazie ai prodotti realizzati dagli alunni e studenti del Comune nell’ambito di uno specifico progetto didattico proposto dal Comune;

SITUAZIONE GENERALE SUI GIOVANI DEL TERRITORIO
La popolazione giovanile ( 0/18 anni)  del nostro Comune è di circa 15000 individui su oltre 82000 abitanti, pari al 18% del totale, il che caratterizza Fiumicino come una città con una importante connotazione giovanile. Sono  dati che necessitano di approfondimenti per capire le esigenze per fasce di età e località e le risposte già esistenti sul territorio in modo da una parte di metterle in relazione dall’altra di programmarne di nuove.
Come sappiamo, le caratteristiche socio-culturali del territorio sono intrinsecamente influenzate dalla costituzione recente del Comune, nato nel 1992. Assenti centri di aggregazione giovanili e teatri, i cinema sono concentrati nella zona commerciale di Fiumicino in due maxi sale, e l’arcipelago delle unità abitative non offre al momento realisticamente ai giovani molte possibilità di attività ricreative, sportive e culturali. Su questa situazione, che già evidenziava alcune problematiche che spingevano verso una situazione molto delicata e carente di elementi stabili di socializzazione, è intervenuta in modo significativo e pesante la pandemia che, in analogia con quanto accaduto a livello nazionale, ha determinato nel periodo del primo lockdown un isolamento improvviso e totale dei bambini da tutte le possibilità di socializzazione oltre la famiglia e successivamente,da settembre 2020, una frequenza intermittente e comunque pesantemente influenzata nei tempi e nei modi di tutte le agenzie educative presenti sul territorio, in primis della scuola, determinando così di fatto l’esclusione dell’infanzia e dell’adolescenza dai circuiti educativi.

Una grande emergenza è proprio quella di comprendere cosa è accaduto,e ancora accade, ai nostri bambini /ragazzi in questo tempo 'sospeso' della pandemia e come recuperare questo periodo di isolamento. Per questa ragione ho promosso insieme ai competenti Assessori alle Politiche scolastiche e ai Servizi Sociali dei momenti di incontro e analisi sulla situazione dei minori, sto organizzando per il mese di maggio un seminario on line  sui minori e la pandemia per educatori, associazioni, amministratori e sto preparando una proposta di una ricerca sociologica per l’ approfondimento della situazione giovanile da sottoporre alla valutazione del  Sindaco e dei competenti assessorati.
Un altro elemento su cui stiamo lavorando con l’Assessore alle politiche scolastiche e quello ai servizi sociali, a cui spetta il fondamentale ruolo di programmazione degli interventi, è la sensibilizzazione e la formazione sia per gli operatori in materia di infanzia e adolescenza che  per i genitori , con particolare riguardo alle famiglie con figli con diversabilità. Devo dire che ho trovato  in questi assessori non solo grande attenzione al tema ma anche ascolto e disponibilità alla collaborazione".

LOTTA AL BULLISMO: "COINVOLGERE ISTITUZIONI, MEDIA E FAMIGLIE"
"Sono sempre più frequenti e non si può restare indifferenti né liquidare come ragazzate le crudeltà commesse nei confronti di soggetti più deboli (spesso disabili)  e in generale considerare quasi normale l’uso della violenza, le aggressioni, le risse e gli attacchi verbali.
Tutti dobbiamo interrogarci e cercare con l’aiuto degli esperti le possibili risposte per formulare un’iniziativa concreta nella quale siano coinvolte istituzioni, media e famiglie. Non è possibile giustificare azioni crudeli solo con la rabbia repressa di bambini e ragazzi per le conseguenze della pandemia ma dobbiamo invece chiederci se tutto ciò nasconda qualcosa di più profondo:  un’incapacità di accettare chi è diverso, la diffusione dell’uso di un linguaggio aggressivo e di odio  anche nel discorso pubblico.

È inaccettabile che per guadagnare qualche momento di  notorietà in rete si arrivi a essere malvagi nei confronti di chi non può difendersi. Però è necessario  anche domandarsi se e perché il pubblico apprezzi questo tipo di immagini e se chi assiste dal vivo si renda conto di essere responsabile nel momento in cui decide di non intervenire. Non si può restare fermi e bisogna muoversi cercando di attivare, a mio parere, un intervento su piani diversi e che avrà bisogno di tempo: da un lato intendo porre all’attenzione dell’Amministrazione e delle scuole  l’esigenza di intervenire sul fenomeno, dall’altro sarebbe opportuno progettare azioni di sensibilizzazione che vedano come protagonisti gli stessi ragazzi.
Le azioni verranno condotte anche attraverso il confronto con le Associazioni presenti sul territorio e l’interlocuzione ove possibile con il Garante Nazionale e regionale, cercando anche di promuovere azioni in rete con tutti gli altri garanti presenti nelle varie città e regioni".
 
 
 
 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Pubblicato in Attualità

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy e Cookie

Informativa al trattamento dei dati ex artt.13 e 23 del d.lgs. n. 196/2003

La informiamo, ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (recante il "Codice in materia di protezione dei dati personali" nel prosieguo, per brevità, il "Codice"), che i dati personali forniti a Fiumicino Online - il portale del litorale romano P. I. / C.F. 06155431007, saranno raccolti e registrati da Fiumicino Online - quale Titolare del trattamento - su supporti cartacei, elettronici e/o informatici e/o telematici protetti e trattati con modalità idonee a garantire la sicurezza e la riservatezza nel rispetto delle disposizioni del Codice.

La informiamo che i dati fornitici verranno utilizzati per finalità strettamente connesse e strumentali alla esecuzione del Servizio stesso o di quanto da lei eventualmente richiesto e per permetterle di partecipare alle nostre iniziative. Tali dati potranno essere memorizzati per il tempo necessario alla fornitura del servizio e per gestire anche in futuro sue analoghe richieste.

Per l'esecuzione e gestione del Servizio e l'assolvimento di ogni altro onere di legge i suoi dati potranno essere portati a conoscenza di dipendenti e collaboratori di Fiumicino Online e/o di società controllanti e/o collegate, loro consulenti legali, fiscali, per il data entry.

La informiamo che potrà esercitare i diritti previsti dall'art. 7 e seg. del d.lgs. n. 196/2003 (tra cui, a mero titolo esemplificativo, i diritti di ottenere la conferma dell'esistenza di dati che la riguardano e la loro comunicazione in forma intelligibile, la indicazione dell'origine dei dati, delle finalità e modalità di trattamento, l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati personali trattati in violazione di legge, e il diritto di opporsi, in tutto o in parte, al relativo utilizzo) mediante richiesta rivolta senza formalità al Titolare del trattamento dei dati.

Cookie Policy

La seguente Cookie Policy va inserita a tutti gli effetti come parte integrante della Privacy Policy di Fiumicino Online - il portale del litorale romano. P. I. / C.F. 06155431007. Questa ha preciso compito di illustrare le differenti tipologie e le modalità di uso dei cookie adoperati dal sito stesso, nonché di dare indicazioni circa i processi da eseguire per eliminarli o bloccarli definitivamente.

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice inviate al browser (tutti i browser all’incirca sono impostati per accettare automaticamente i cookie) che possono essere salvati sul computer dell’utente (o altri dispositivi abilitati alla navigazione, per esempio smartphone o tablet) durante la navigazione su un sito web. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

I cookie utilizzati in questo sito possono essere:

  • di sessione, ovvero cookie fondamentali per navigare all'interno del sito utilizzando tutte le sue funzionalità, come ad esempio il mantenimento della sessione e l'accesso alle aree riservate. Sono strettamente necessari, in quanto senza di essi non sarebbe possibile fornire i servizi richiesti. Questi cookie non raccolgono informazioni da utilizzare per fini commerciali. Si cancellano automaticamente con la chiusura del browser, alla fine di una specifica sessione.
  • persistenti, sono quelli che rimangono memorizzati nel computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti/visitatori. Con questi cookie i visitatori che accedono al sito vengono automaticamente riconosciuti a ogni visita.
  • di tipo analytics. Raccolgono informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e sulle modalità in cui questi visitano il sito (pagine visitate, numero di accessi, tempo di permanenza nel sito, ecc.) per ottimizzare la gestione del sito. Questi cookie non raccolgono informazioni che possano identificare in qualche modo l'utente.
  • di funzionalità. Raccolgono informazioni al fine di consentire all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) per migliorare il servizio reso allo stesso. Le informazioni raccolte da questo tipo di cookie sono acquisite in forma anonima.
  • I cookie di profilazione, il cui impiego comporta la prestazione del consenso alla ricezione dei cookie e al successivo utilizzo da parte nostra, vengono utilizzati per raccogliere dati di navigazione pertinenti all'utente con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete.

Queste modalità possono a loro volta essere suddivise in cookie:

  • di “prima parte” quando sono gestiti direttamente dal proprietario e/o responsabile del sito web
  • di “terza parte” quando i cookie sono predisposti e gestiti da responsabili estranei al sito web visitato dall’utente.

I cookie di terza parte utilizzati da questo sito possono essere:

  • Google Analytics sul sito sono presenti i cookie tecnici di terze parti di Google Analytics, questo è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. ("Google"). Questi permettono di registrare e visualizzare informazioni sull'uso del sito Web. Questi cookie permettono di ottenere informazioni tecniche dettagliate come:
    1. Il percorso di navigazione dell'utente
    2. il numero di pagine visitate,
    3. Il tempo trascorso tra un clic e un altro
    4. La login all'area riservata
    5. La visualizzazione di determinate risorse
    Questi cookie tengono traccia dei percorsi di navigazione permettendoci così di analizzare l'esperienza d'uso e migliorarne l'usabilità. Ciò che viene analizzato è il dato legato all'utente, ma quest'ultimo non viene mai identificato.
  • Google Adwords: Questi cookie sono finalizzati all’erogazione degli spazi pubblicitari. Questi cookie vengono installati da terze parti (Google Inc.). I cookie pubblicitari vengono utilizzati per dedurre un tuo “profilo” di navigatore e proporti in seguito messaggi pubblicitari conformi al tuo comportamento in rete, in linea con i tuoi interessi. I dati raccolti in tal senso, tramite questi cookie, sono anonimi e non consentono di risalire alla tua identità.
  • Google Maps utilizziamo Google Maps per fornire informazioni dettagliate su come individuare i nostri punti vendita e crediamo che contribuisca alla tua esperienza nell'uso del nostro sito.
  • I cookie derivanti dai Social sono rappresentati da quei pulsanti presenti sul sito che mostrano le icone di social network (come Facebook e Twitter) e permettono agli utenti di accedere con un "click" alla pagina social selezionata dal sito. I social plugins presenti nelle pagine permettono al social network selezionato di raccogliere i dati relativi alla visita. Con questi pulsanti sono dunque installati cookie di terze parti. Con questi social plugins non viene però scambiata alcuna informazione di navigazione o dato dell'utente acquisiti.

Come bloccarli o eliminarli

Gli utenti possono può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser impostandolo in modo tale che esso accetti/rifiuti tutti i cookie o visualizzi un avviso ogni qual volta viene proposto un cookie, al fine di poter valutare se accettarlo o meno. L’utente è abilitato, comunque, a modificare la configurazione predefinita (di default) e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato. È importante sottolineare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso.