Caricamento...

Porto commerciale, in autunno il via ai lavori con il primo stralcio legato alla Darsena pescherecci

Musolino: “Prevediamo di chiudere il bando di gara in primavera, per aprire i cantieri con un cronoprogramma ben definito”


di Dario Nottola
 
A Fiumicino non solo il nuovo porto turistico, con l’avvento ora ufficiale del gruppo Royal Caribbean, che ha acquisito la concessione dell’area del vecchio faro, da tempo in degrado.
 
Torna infatti in primo piano anche il nuovo porto commerciale, con l’annuncio del via ai lavori in autunno con il primo stralcio legato alla Darsena pescherecci, al lato nord del porto canale.

In autunno avranno inizio i lavori del nuovo porto commerciale di Fiumicino, di competenza dell’Adsp” lo dichiara il presidente dell’Adsp del Mar Tirreno Centro Settentriole Pino Musolino.

“Prevediamo – aggiunge – di chiudere il bando di gara in primavera, per arrivare all’apertura dei cantieri con un cronoprogramma ben definito che porterà nel giro di circa due anni a completare il primo lotto dell’opera, relativo alla darsena pescherecci e servizi, così da risolvere gli annosi problemi di una delle più importanti flotte pescherecci, dotando Fiumicino di una infrastruttura portuale finalmente degna di tale nome e che avrà il suo ruolo nel network, a servizio della regione” conclude Pino Musolino.
 
L’annuncio, atteso, nell’incontro sul tema “Porti di Roma, Capitale del Mediterraneo. Il futuro parte con la Blue Economy”. Il piano complessivo del nuovo approdo è cofinanziato dalla Banca Europea per gli Investimenti (Bei), per un importo complessivo di 195 milioni di euro.  Il progetto, una volta a regime (sui tempi è difficilissimo oggi fare una previsione, ndr), su una superficie complessiva di circa 1,75 milioni di metri quadrati, prevede due moli con banchine e piazzali per l’attracco per navi da crociera, l’attracco per navi ro-pax – passeggeri, auto, camion e rimorchi – e ro-ro (camion e rimorchi), l’attracco per traffico fluviale passeggeri, il ricovero pescherecci e la creazione di spazi legati alle attività del mercato ittico, di opere infrastrutturali per ospitare la cantieristica navale e delle infrastrutture necessarie per un’area per i sevizi nautici delle Forze dell’ordine.
 
Inoltre ci saranno aree per la cantieristica navale, dove si prevede di delocalizzare le attività di cantieristica ora nella  Darsena Portuale, che diventerà una nuova piazza all’interno di un piano di riqualificazione comunale. Ed ancora le aree attrezzate per la gestione dei servizi di traghetti veloci passeggeri e auto, mentre lungo il molo di sottoflutto ci saranno le banchine per l’attracco delle navi da crociera, comprese le attrezzature e gli edifici per l’accoglienza dei crocieristi.
 
 
 
 
 

Rios Pub
Da vinci
Tari
Mc Donalds
Centro estivo
Numeri Utili Comune di Fiumicino